Eventi a Venezia tra tradizione e cultura da non perdere

789

I prossimi mesi sono i migliori per visitare Venezia perchè, oltre che alla Biennale di Arte che ha gia’ inaugurato e il Festival del Cinema che invece inaugurerà in settembre, ci sono molti eventi tra cultura e tradizione da non perdere assolutamente.

Partiamo subito con questo weekend con la

1) Vogalonga

Si terrà il 24 maggio e si tratta di una vogata non competitiva bandita nel 1975 per la prima volta per invitare tutti gli appassionati e tutti coloro che avevano ‘posato i remi’ da troppo tempo ad unirsi contro il degrado della città ed il moto ondoso e per il ripristino delle tradizioni veneziane.

All’epoca venne tracciato il percorso di circa 30 km attraverso i canali ed i luoghi più ameni e pittoreschi della laguna di Venezia. Il raduno delle imbarcazioni venne fissato nel Bacino San Marco di fronte al Palazzo Ducale il giorno della “Sensa” (Ascensione). Il successo andò aumentando negli anni con un crescendo di adesioni fino a raggiungere 1550 imbarcazioni con circa 5800 partecipanti nel 2007.Vogalonga

2) La Regata storica

E’ un’importante manifestazione sportiva annessa a una rievocazione storica, che ha luogo lungo il Canal Grande la prima domenica di settembre.

E’ un momento legato ovviamente alla tradizione della voga e al legame di Venezia con la Laguna ed è uno dei momenti più spettacolari, pittoreschi e coinvolgenti della vita cittadina. È una manifestazione molto apprezzata dai numerosi turisti, ma sentita in particolar modo dai veneziani, che le riservano un’importanza notevole tra i vari eventi annuali che si svolgono in città.

La manifestazione è composta dal corteo storico e, a seguire, dalle regate competitive. Il corteo è formato da decine di imbarcazioni tipiche veneziane a remi. Le barche sfilano in una processione che parte dal Bacino di San Marco e percorre tutto il Canal Grande fino al Ponte della Costituzione, per poi ripercorrere a ritroso il suo tragitto fino al punto di arrivo delle gare a remi, la Machina, palco galleggiante costruito di fronte a Cà Foscari, tra gli applausi di veneziani e turisti, che assistono allo spettacolo dalle rive e dalle dimore private che si affacciano sul percorso del corteo. La parte agonistica della manifestazione è costituita dalle regate che seguono il corteo storico e rappresenta ancora oggi l’evento più importante e prestigioso dell’intera stagione. I vincitori, premiati dalle più importanti autorità cittadine, sono ritenuti dei veri campioni della città e tenuti in grandissima considerazione tra tutti gli sportivi del remo.

3) La Festa del Redentore

E’ l’evento che ricorda la costruzione della Chiesa del Redentore quale ex voto per la liberazione della città dalla peste che provocò la morte di più di un terzo della popolazione della città in soli due anni.
Il sabato che precede la terza domenica di luglio viene aperto un lungo ponte votivo di barche, allestito sul Canale delle Giudecca collegando l’isola con le Zattere all’altezza della Chiesa dello Spirito Santo, consentendo così il raggiungimento pedonale della Chiesa del Redentore.

Oltre che per il carattere religioso, la festa va ricordata per un grande spettacolo di fuorchi pirotecnici che si tiene nella notte tra il sabato e la domenica sul Bacino di San Marco e per le tre regate di imbarcazioni tipiche veneziane organizzate nella giornata successiva, attraendo così un pubblico vasto e proveniente da tutto il mondo.

art night venezia 20154) Art Night

E’ la notte dell’arte di Venezia. Ideata e coordinata dall’Università Ca’ Foscari e in collaborazione con il Comune di Venezia, coinvolge tutte le istituzioni culturali della città in una maratona che ogni anno invade calli, campielli, palazzi e Fondazione e gallerie di centinaia di eventi e quest’anno si svolgerà il 20 giugno. L’evento coinvolgerà un centinaio di istituzioni pubbliche e private per eventi gratuiti: dalle 18 a notte fonda ogni istituzione proporrà al pubblico eventi e aperture eccezionali con visite guidate, concerti, letture per la magica notte.

5) Isole in rete

E’ il Festival delle isole della laguna di Venezia e valorizza le realtà che operano nelle isole e lungo la gronda lagunare. Offre un ampio cartellone di escursioni in barca e in bici, visite naturalistiche e archeologiche oltre che mostre e spettacoli. Linee dedicate di navigazione permettono di visitare Burano, Torcello, Mazzorbo, Sant’Erasmo, Certosa e Vignole ma anche Altino e le Barene di Campalto, in un unicum ambientale, antropologico, culturale, produttivo, artistico ed enogastronomico da scoprire.

Quest’anno partecipa alla manifestazione anche il Museo provinciale di Torcello con una nutrita proposta di iniziative consultabile nel sito del museo.
In occasione di Expo 2015, Isole in Rete il Festival delle isole della laguna di Venezia tornerà anche nei weekend del 20-21 giugno, 25-26 luglio e 26-27 settembre.
Info utili:

Alloggiare a Venezia: Expedia.it
Muoversi a Venezia: Mappa di Venezia in PDF

Condividi