Falsa Celiachia- Sensibilità al Glutine

1391

Falsa Celiachia Sensibilità al Glutine non tutti i “celiaci” hanno gli stessi sintomi.

Esisterebbe una Falsa Celiachia ovvero una celiachia non cronica ma ugualmente fastidiosa che equivarrebbe ad una Sensibilità al Glutine.
Le differenze rispetto ai celiaci sono una maggiore incidenza riguardo il numero dei casi, in rapporto di 6 a 1, per un totale di 3 milioni di persone affette da questo disturbo.

L’Università del Maryland e la Seconda Università degli Studi di Napoli, coordinate da Alessio Fasano ha monitorato i pazienti che pur non essendo celiaci riportavano una sintomatologia molto simile a quella dei celiaci, ma non così grave come quella dei celiaci. Lo studio e il raffronto di persone celiache e non ha portato a comprendere che esistono delle differenti risposte immunitarie che si scatenano con l’assunzione di glutine.


Nei celiaci il meccanismo autoimmune danneggia l’intestino condizione che non si verifica nei pazienti sensibili al glutine che riportano infezioni intestinali e irritazioni, ma conservano intatti i villi intestinali.

La diagnosi della falsa celiachia non è semplice, non esistono ancora test specifici e limiti entro i quali diagnosticare il disturbo, molti di questi pazienti sono stati etichettati come persone affette da colon irritabile, e l’eliminazione o diminuzione di alimenti contenenti glutine nella dieta ed il relativo sollievo è stato spesso considerato come effetto placebo.

Autismo, Schizofrenia e glutine: un secondo obiettivo dello studio è quello di valutare se e in che maniera il glutine non assorbito rilascerebbe sostanze tossiche nell’organismo provocando l’autismo e la schizofrenia.

Leggi anche:

Un test per predire la Celiachia

Intolleranze alimentari, riconoscerle e combatterle

Condividi