Fred Bongusto, lo chansonnier italiano compie 80 anni

575

Fred Bongusto ha festeggiato gli 80 anni, in pratica un’intera vita dedicata alla musica, il grande chansonnier italiano ha dato la sua voce a un’epoca con le sue canzoni romantiche ha tenuto alto il nome della canzone italiana e ha siglato un passaggio innovativo degli anni Sessanta, Fred cantava negli eleganti night club d’inverno frequentati dal jet-set italico; una delle sue canzoni più note è legata alla rotonda in stile Belle Epoque, il candido tempietto sospeso tra cielo e mare sul litorale di Senigallia, è lì che si ispirò a Fred nel 1964 per il famoso brano, sulle cui note migliaia di coppie hanno ballato e sognato.

Alfredo Antonio Carlo Buongusto, scelse come alias Fred Bongusto, è stato uno dei primi cantautori italiani ad avvicinarsi alle sonorità internazionali; originario di Campobasso, vi nacque il 6 aprile del 1935, Bongusto ha attraversato vari decenni con la sua musica senza tempo e ha partecipato a numerosi Festival di Sanremo, dove ha portato la sua voce di velluto e il suo stile intimistico: nel 1965 con Abbracciami forte, nel 1967 con Gi, nel 1986 con Cantare, e nel 1989 con Scusa.

bongusto_fred_

Fred Bongusto, ha incantato e conquistato il pubblico ispirandosi agli Chansonnier francesi, ha attinto per la sua musica allo stile di Louis Armstrong e a quello confidenziale di Nat King Cole, ma con un mood personalissimo. I suoi successi sono davvero tanti: “Una rotonda sul mare”, “Spaghetti a Detroit”, “Balliamo”, “Accarezzami ancora”, “Frida o Prima c’eri tu” che vinse nel 1966 Un disco per l’estate, ma anche “Doce doce” scritta all’età di 18 anni e “Malaga”, incisa dal grande cantante brasiliano Joao Gilberto, si è cimentato anche nella composizione di colonne sonore come “Matrimonio all’italiana”, “Malizia”, “Un dollaro bucato”.

Condividi