Grillo annuncia l’arrivo del “reddito di cittadinanza” contro la povertà

332

Presentato dal Movimento Cinque Stelle e nello specifico dal leader del movimento ovvero Beppe Grillo il nuovo cavallo di battaglia sul quale ci si concentrerà a partire dalle prossime settimane, ovvero il reddito di cittadinanza.

Si tratta, come dichiarato da Beppe Grillo di una marcia contro la povertà e dovrebbe arrivare il prossimo mese, anche se ancora la data non è stata ufficializzata. “E’ inaccettabile che in Italia ci siano 10 milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà, per questo vogliamo fare approvare il reddito di cittadinanza, presente ovunque in Europa tranne che da noi, in Grecia e in Ungheria”, ha dichiarato Beppe Grillo nel suo blog.

Grillo annuncia l'arrivo del reddito di cittadinanza contro la povertà

Purtroppo la soglia della povertà ha raggiunto numeri esagerati; secondo i dati Istat del 2013, ” i poveri assoluti sono sei milioni, ovvero il 10% della popolazione, mentre tra assoluti e relativi si raggiunge il vertice impressionante dei 10 milioni (16,6% della popolazione)”.Ma in cosa consiste tale reddito di cittadinanza? Si tratterebbe di un assegno di importo pari a 780 euro mensili garantiti a chi sostanzialmente non raggiunge una soglia minima di sopravvivenza. L‘Italia mettendo in atto tale reddito di cittadinanza, non farebbe altro che adeguarsi all’Unione Europea visto che al momento soltanto l’Italia, la Grecia e l’Ungheria non hanno uno strumento simile di Welfare. “Si tratta di un vero piano di lavoro e di diritti sociali”, che punta ad inaugurare “l’era del reddito di cittadinanza, per ridare dignità agli italiani e per rilanciare la spesa”, ha aggiunto Grillo. 

Condividi