“Hai un tumore al cervello”le dicono, ma era un embrione

404

E’ letteralmente incredibile quello che è accaduto ad una giovane e forte donna di 26 anni americana, una studentessa impegnata in un dottorato all’Università dell’Indiana la quale dopo essersi sottoposta ad un intervento ha scoperto davvero qualcosa che sa dell’incredibile. Ebbene, la giovane da qualche tempo ha iniziato ad avvertire dei sintomi preoccupanti, ovvero non riusciva più a concentrarsi, difficoltà di comprensione, sia di ascolto sia di lettura, confusione. Un giorno preoccupata per via di questi sintomi decide di recarsi dal medico e dopo alcuni esami e qualche visita, i medici le danno la brutta notizia di essere affetta da un tumore al cervello dicendole di intervenire nel più breve tempo possibile. “Operiamo, il prima possibile”, le dicono i medici. Il medico chirurgo che l’ha operata si chiama Hrayr Shahinian, il quale aveva già effettuato altri interventi del genere, circa 7-8 mila in tutta la sua carriera, ma mai gli era capitato ciò che stiamo per raccontarvi.

Al momento dell’intervento, ovvero quando il chirurgo giunse nel punto in cui si aspettava di trovare il tumore, si rende conto che in realtà nel cervello di Yamini non era presente alcuna massa tumorale ma un feto. Ebbene si, la giovane donna nel cervello aveva un gemello embrionico mai sviluppatosi e presente in quel posto praticamente da sempre. L’aspetto ancora più scioccante della vicenda è che l’embrione aveva ossa, capelli e denti; ovviamente i medici hanno estratto l’embrione ed adesso Yamini sta bene e presto potrà ritornare alla sua vita di tutti i giorni.

Condividi