HP Pavilion Mini Desktop: Un PC dal design estremamente compatto con a bordo Windows 8.1

247

Qualcuno sostiene già da un po’ di tempo che i desktop sono morti. Ormai il futuro è dei convertibili 2inl che sostituiscono portatili tradizionali e tablet. La verità è che è morto un modo vecchio di concepire i desktop. Ovvero macchine ingombranti, spesso rumorose, da aprire a piacimento per sostituire i componenti interni (non senza fatica). In realtà, lo spazio per computer compatti e dal design curato ed elegante c’è ancora e HP ci crede. La conferma è questo Pavilion Mini Desktop che abbiamo avuto modo di provare per qualche settimana.

A prima vista

Lo avevamo già visto nelle foto del comunicato stampa, ma una volta estratto dalla scatola questo Mini Desktop ci ha decisamente colpiti per il suo aspetto e per la qualità dei materiali con cui è stato intelligentemente costruito.

Solido, con un case di robusta plastica bianca, la superficie superiore grigia e una base in gomma che attutisce qualsiasi vibrazione, è perfetto da tenere sulla scrivania o ancora meglio, dietro al nostro televisore. Con uno spessore di 5,2 cm e un peso di soli 0,73 kg , il Pavilion Mini Desktop si tiene comodamente senza fatica nel palmo di una sola mano. Insomma una macchina che a prima vista lascia sicuramente il segno. Se pensiamo che i Mac Mini di Apple siano dei bei computer, ebbene questi Mini Desktop di HP non hanno assolutamente nulla da invidiare. Anzi, costano meno di un Mac Mini, sono più piccoli e permettono di aggiornare i componenti interni rimuovendo la parte inferiore bloccata da tre viti e nient’altro. In questo modo è possibile cambiare l’hard disk con un modello più capiente oppure aggiornare la dotazione di memoria RAM aggiungendo un nuovo modulo nell’alloggiamento vuoto.

A chi serve un mini PC?

L’aspetto compatto e il design di questo computer ci permettono di posizionarlo in salotto, collegato al televisore che in questo modo diventa un monitor gigante per Windows 8.1. Non pensiamo però a questa macchina solo come a un deposito di film e musica. Il modello 300-030nl che abbiamo provato monta un processore Intel Core ¡3-4025U dual core. Si tratta quindi di un motore che troviamo nei computer di fascia media e ci permette di eseguire qualunque operazione, senza nessun problema. Grazie poi alla scheda video integrata Intel HD 4400, anche la qualità grafica offerta è di tutto rispetto.

I programmi

Di certo non useremo questo Mini Desktop per eseguire pesanti operazioni di rendering 3D e montaggio video, perchè per tali attività è meglio un computer con processore Intel Core i7, ma per tutto il resto si tratta di un PC dignitosissimo per navigare su Internet, usare i programmi del pacchetto Office, visualizzare video o immagini e persino aprire Photoshop e fare modifiche alle nostre foto.

Durante le nostre prove abbiamo deciso di installare nuovi programmi e ci abbiamo lavorato tenendolo collegato a un televisore Full HD. I risultati sono stati ottimi. Dopo il primo avvio, in cui dobbiamo configurare il nostro profilo Windows e scaricare gli aggiornamenti più recenti del sistema operativo, il computer è risultato davvero molto stabile e scattante.

Si avvia velocemente e i vari software partono senza farci aspettare un secondo di più. Abbiamo provato a riprodurre file video compressi nei formati MKV, MP4, Divx, Mov anche ad alta dedizione e non ci sono state esitazioni di alcun tipo. Poi abbiamo scaricato dallo store di Windows l’immancabile Asphalt 8 e ci abbiamo giocato per qualche ora sullo schermo del nostro televisore. La scheda video integrata si è rivelata all’altezza della situazione. Con tutti i dettagli al massimo, il gioco è stato comunque fluido e godibile senza fastidiosi rallentamenti di nessun tipo.

Dentro il computer

Per vedere com’è fatto all’interno questo computer abbiamo rimosso la base in gomma e tolto le tre viti che tengono fermo il suo guscio. L’operazione è semplicissima e ci ha permesso di accedere all’interno della macchina che è organizza in tre strati: sul primo c’è un sistema di raffreddamento silenziosissimo. Sul secondo c’è la piccola scheda madre con il processore, la memoria e tutte le porte di espansione del computer e, infine, sul terzo strato è fissato un disco fisso da 2,5 pollici (come quello usato solitamente dai portatili). Si tratta di un disco meccanico da 1TB e non a stato solido, ma nulla ci vieta di aggiornare la macchina con un modello SSD, magari più avanti, quando i prezzi saranno scesi ulteriormente. Abbiamo a disposizione due slot destinati alla memoria RAM. Il primo è occupato da un modulo da 4 GB, mentre il secondo è libero e ci permette di aggiungerne in qualunque momento altri 4 per portare la macchina a 8 GB totali e lavorare ancora meglio, con più programmi aperti contemporaneamente sempre senza rallentamenti.

In conclusione

L’HP Pavilion Mini Desktop ci ha fatto venire subito voglia di acquistare uno dei suoi “fratelli”. Monta componenti di ottima qualità, è veloce, silenzioso e si tiene in un palmo di mano. Anche l’alimentatore esterno è sufficientemente compatto. Possiamo posizionarlo ovunque in casa senza preoccuparci dell’ingombro e usarlo come computer principale per lavorare con lamaggior parte dei software oppure collegarlo al televisore. E dotato di funzionalità Wi-Fi e Bluetooth per collegare accessori e riprodurre contenuti in streaming da ogni ambiente della casa. Insomma, a questo computer non manca proprio nulla!

Condividi