Il dolore dell’aborto spontaneo

5799

L’aborto spontaneo è  un grande dolore.


Molte statistiche hanno rilevato che circa il 15% delle gravidanze, purtroppo, si interrompe durante i primi tre mesi di attesa.
Il primo trimestre, dunque, risulta essere il più preoccupante per le donne incinte che proprio per questo decidono di comunicare la felice notizia dopo aver superato questo periodo.
Linterruzione della gravidanza è un dolore immenso per una donna, che vede in questo triste evento la distruzione del sogno più grande, quello di avere un figlio.
Questo grande dispiacere non è ancora ben compreso dalla società e, a tal proposito, l’Università di Padova ha organizzato un incontro proprio per discutere di questo argomento.
L’incontro si è svolto in occasione del corso per Educatore Prenatale e Neonatale tenuto dalla Facoltà di Scienze della Formazione alla presenza di Giorgia Cozza, che ha scritto il libro “Quando l’attesa si interrompe”. Nell’occasione si è parlato di storie di mamme colpite da questo terribile evento, delle loro riposte al dolore, delle loro reazioni e del confronto con la società dopo il triste episodio della perdita di un figlio.
Dall’evento si è dedotto che bisognerebbe sensibilizzare la società nei confronti di questo argomento e che bisognerebbe prestare maggiore attenzione alle donne che subiscono un aborto spontaneo.

Condividi