Il nuovo MacBook ultraleggero e sottilissimo: i pro e i contro

406

Il nuovo MacBook da 12 pollici, al primo impatto, sembra il mix ideale tra iPad e Pc portatile. “Riuscite a vederlo? Io quasi non lo sento” ha commentato il CEO di Apple Tim Cook nel presentare quello che definisce il ‘notebook reinventato’.

E’ super sottile (13,1 mm di spessore contro i 17 del MacBook Air), ultraleggero (0.88 chili contro 1,08 del MacBook Air), costruito in alluminio nelle colorazioni oro, argento e grigio siderale.Per chi ama gli effetti a sorpresa: il logo della mela morsicata, illuminata sul coperchio, sparisce per lasciare il posto ad una mela in metallo con effetto a specchio.apple-nuovo-macbook-pro-contro-1030x518

 Ora passiamo alla sostanza del nuovo MacBook da 12 pollici. E’ presente un unico connettore (Usb-C) che fa da ingresso alla ricarica della batteria (dura un giorno pieno), Usb e video (Vga, Hdmi e DisplayPort). Un connettore unico per via dello spessore sottile e della leggerezza, la funzionalità che si sacrifica in nome del design. Per poter usare più ingressi si è costretti a comprare un adattatore multi-porta che costa 89 euro. Spese su spese in nome dell’estetica. E’ già successo con l’Air, sprovvisto di porta ethernet, con l’iPad dotato di un unico connettore lightning per cuffie audio. Inoltre Apple ha interesse a spingere i suoi servizi AirDrop e AirPlay utili per i trasferimenti senza l’uso di cavi e, ovviamente, sono circoscritti al suo ecosistema.

 Una caratteristica innovativa del nuovo MacBook è il trackpad Force Touch, i cui sensori di pressione integrati danno modo di cliccare in ogni punto ottenendo lo stesso risultato. Col nuovo input un clic seguito da una pressione più decisa permette di definire una parola, una mappa o la preview di un file. Si può anche accelerare la velocità nel riprodurre video a seconda della pressione eseguita. Questa caratteristica touch, non appena arriverà su smartphone e tablet, potrà essere applicata efficacemente per i videogiochi.

 I tasti del nuovo MacBook sono dotati di un led per la retroilluminazione e presentano un nuovo meccanismo ‘a farfalla’ capace di ridurre il loro spessore del 40% permettendo anche maggiore stabilità e precisione. Il dispositivo non è fornito di ventola e il display a retina da 12 pollici è in formato 16:10 con risoluzione 2304×1440 pixel.

 Il nuovo MacBook di Apple sarà venduto dal 10 aprile in due versioni. Il primo, con processore Intel Core M dual-core a 1,1GHz e velocità turbo boost fino a 2,4GHz, unità flash da 256 GB, 8GB di Ram e processore Intel HD Graphics 5300 ha un prezzo di cartellino di 1.499 euro. Il secondo modello a 1,2GHz con unità flash da 512 GB e velocità turbo boost fino a 2,6GHz ha un prezzo di 1.829 euro.

Condividi