Insonnia: nuovo rimedio in 57 secondi

3986

Ci si orienta verso una forma di vita parallela a quella diurna; chi non riesce a dormire la notte, legge, passeggia, mangia, fa le pulizia edi casa ; ma se l’habitat ne beneficia, l’organismo umano ne risente fortemente.

Per non eccedere in un senso o in un altro è possibile da oggi tentare con  un metodo nuovo ed efficace ideato da Andrew Weil un medico impiegato ad Harvard, il quale ha inventato una tecnica chiamata ‘4-7-8′, numeri che indicano il tempo, espresso in secondi, che necessita per eseguire tre azioni distinte. La tecnica ideata dallo studioso si basa su una forma di respirazione particolare: inspirare per 4 secondi, trattenere il respiro per 7 secondi ed espirare per 8 secondi.

Questa originale sequenza respiratoria va ripetuta tre volte, per un totale di 57 secondi dopodichè in meno di un minuto sarà possibile prendere sonno. Lo studioso ha anche spiegato che la fase più importante di questo metodo è la seconda perchè il corpo, mentre si trattiene il fiato, si ossigena; inoltre concentrarsi sulla respirazione controllata permette di liberarsi da ansia e stress e addormentarsi subito.

L’insonnia affligge molte persone e inevitabilmente abbassa la qualità della vita; il sonno è importantissimo per la salute e l’equilibrio psicofisico; un buon sonno spesso rimedia malesseri passeggeri, regala miglior concentrazione nello studio e nel lavoro; se il nuovo metodo di Weil è davvero efficace non ci resta che provarlo.

Condividi