Instanbul, morto il procuratore Kiraz preso in ostaggio

173

Preso in ostaggio, nella giornata di ieri, il Procuratore turco Mehmet Selim Kiraz da due presunti membri dell’organizzazione fuorilegge Partito-Fronte rivoluzionario di liberazione del popolo i quali si sono introdotti all’interno del tribunale di Istanbul ed hanno prelevato l’uomo.

Kiraz sarebbe il responsabile dell’inchiesta sull’uccisione del 15enne Berkin Elvan, che ricordiamo essere stato ucciso nel corso delle manifestazioni del 2013 al Gezi Park.L’annuncio del sequestro è stato dato dal capo della polizia della megalopoli del Bosforo Selami Altinok. I due uomini sarebbero entrati dentro il tribunale armati intorno alle ore 12.30 proprio nel Palazzo di Giustizia del versante europeo della città di Istanbul. Ma chi è Berkin Elvan?

Instanbul, morto il procuratore Kiraz preso in ostaggio

Come già anticipato si tratta di un quindicenne colpito alla testa da una capsula di gas lacrimogeno nel giugno 2013 nel corso delle proteste anti-governative a Gezi Park e poi deceduto in ospedale nel marzo dello scorso anno senza purtroppo non essere mai uscito dal coma.Intanto, il gruppo attraverso un comunicato diffuso proprio nella giornata di ieri ha lanciato un ultimatum alle autorità turche chiedendo che l’agente che nel 2013 sparò colpendo Berkin Elvan faccia una confessione in diretta. Nel corso della giornata sono poi arrivate anche altre due richieste, ovvero l’istituzione di un processo da parte di un Tribunale del popolo, per coloro i quali hanno sparato ad Elvan e l’assoluzione di tutte quelle persone processate per aver organizzato delle manifestazioni di solidarietà nei confronti del 15enne ucciso. Intanto le forze dell’ordine hanno circondato il Palazzo di Giustizia e le trattative sarebbero in corso.Purtroppo però nella serata di ieri è arrivata la notizia della morte del magistrato gravemente ferito nel corso del blitz delle forze dell’ordine. Sono stati uccisi anche i due uomini armati che avevano preso in ostaggio il magistrato.

Condividi