Iraq, raso al suolo il mausoleo di Saddam Hussein

297

I combattimenti che si stanno verificando in questi giorni nella città di Tokrit tra l‘esercito regolare irakeno affiancato da milizie in prevalenza sciite e i miliziani dello Stato Islamico hanno portato alla distruzione del mausoleo era sepolto l’ex presidente dell’Iraq ovvero Saddam Hussein.

Tikrti ovvero la città nativa di Saddam Hussein, una delle più importanti vittorie dell’Isis è ormai caduta.I miliziani dell’Isis, dunque, una volta accettata la sconfitta hanno abbandonato la città anche per evitare di essere uccisi.Le milizie lealiste hanno anche catturato e fotografato decide di uomini in fuga vestiti da donna, in quanto le donne non possono combattere e dunque non possono essere trattenute come prigioniere. Queste foto sono state realizzate nella regione di Baiji e pubblicate poi sui vari social network e su Instagram.

Iraq, raso al suolo il mausoleo di Saddam Hussein

 Come abbiamo anticipato, dunque, la tomba di Saddam Hussein sarebbe stata distrutta proprio durante questi combattimenti, anche se le spoglie di Saddam sarebbero state portate via prima dei combattimenti in questi giorni e si troverebbero in questo momento in un luogo segreto. Le spoglie di Saddam sarebbero state trafugate ad opera di alcuni fedeli del vecchio regime. In realtà è mistero nel senso che fino a pochi giorni fa nonostante l’Isis avesse conquistato il controllo sulla città, non hanno mai toccato la tomba di Saddam e quindi adesso non si capisce il perchè e soprattutto chi abbia raso al suolo la tomba di Saddam.E’ probabile che non sia opera delle milizie dell’Isis. 

Condividi