Irlanda: droghe sintetiche legali ma soltanto per un giorno

197

Droghe libere per un solo giorno in Irlanda, che non è diventato il paradiso come tanti media hanno cercato di dipingere ma soltanto frutto di un vuoto legislativo. Il tutto è avvenuto nella giornata del 10 marzo, quando la Corte d’Appello dell’Irlanda ha pronunciato una sentenza riferita ad una legge del 1971 relativa al controllo delle sostanze stupefacenti che di fatto la rende anticostituzionale visto che sono state apportate alcune modifiche senza revisione da parte del Parlamento.

E dunque per un semplice cavillo legale molte droghe sintetiche per un giorno sono divenute legali; si tratta per lo più di sostanze stupefacenti basate sul metilmetcatinone ovvero una droga sintetica utilizzata nell’ecstasy, nei cosiddetti funghi magici e in altri prodotti. L’intervento è durato 24 ore, proprio il tempo necessario per permettere l’entrata in vigore delle nuove norme d’emergenza adottate dal governo per recuperare una situazione particolarmente difficile ed anche imbarazzante sotto certi punti di vista.

Irlanda droghe sintetiche legali ma soltanto per un giorno

“E’ ora importante sia da un punto di vista della salute pubblica che della giustizia che la legislazione entri in vigore prima possibile”, ha dichiarato l’esecutivo irlandese. La legislazione di emergenza, inoltre, è stata introdotta nel Dail di ieri sera che si è verificata intorno alle ore 20 allo scopo di modificare la Misure of Drugs Act e bandire così i farmaci che sono al momento legali.  “Io non credo ci sia una questione di colpa. Si potrebbe sostenere che la legislazione, che risale al 1977, era difettosa, ma non è stata contestata fino ad ora. Naturalmente, la legge e la normativa era molto diversa negli anni ’70. Ora è molto diverso“, ha dichiarato Leo Varadkar ovvero il Ministro della Sanità.

Condividi