Italicum, arriva la firma del Presidente Sergio Mattarella

927

Dopo la fiducia e l’approvazione della Camera nella giornata di ieri è arrivata anche la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, firma che approva definitivamente la riforma elettorale, meglio conosciuta ormai come l’Italicum tanto voluto dal governo Renzi. Adesso la nuova legge dovrà essere soltanto pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale per poter entrare così definitivamente in vigore, anche se sarà applicabile soltanto dal mese di luglio 2016. Sergio Mattarella dichiara di non essersi lasciato condizionate o influenzare dagli appelli dei politici dell’opposizione ovvero Forza Italia e M5S e d’altra parte nei giorni scorsi aveva ben chiarito la sua posizione a tal riguardo, ovvero aveva dichiarato che il suo ruolo in questa vicenda sarebbe stato quello di arbitro.

Proprio nei giorni scorsi, le opposizioni come già anticipato avevano lanciato un appello al Presidente della Repubblica affinché non firmasse la riforma della legge elettorale. Proprio nella giornata di lunedì Danilo Toninelli del M5s aveva dichiarato:“Ci rivolgiamo a lui perché tra pochi giorni giungerà sulla sua scrivania questa schifosa legge e lui dovrà decidere se firmarla. Noi chiediamo di non firmarla” perché ha “gli stessi principi di incostituzionalità del Porcellum. E’ una “scelta molto coraggiosa ma necessaria: serve per la libertà”. “Una firma importante. Dedicata a tutti quelli che ci hanno creduto, quando eravamo in pochi a farlo“, ha dichiarato il Premier Matteo Renzi sul profilo Twitter.  Intervenuto anche il deputato ex Pd Pippo Civati il quale ha dichiarato: “la firma la davo per scontata, anche se secondo me la Consulta qualcosa da dire ce l’ha”. 

Condividi