Jobs Act Renzi: Addio a Cocopro

324

Nel primo pomeriggio è iniziato il Consiglio dei Ministri relativo a tutte le tematiche legate al mercato del lavoro e ai disegni previsti dalla legge. Nelle prossime ore il CMD darà il via libera a due decreti definitivi e attuativi del Jobs Act, riguardante i contratti e le tutele dei lavoratori.
Renzi decide di dire addio ai progetti Co .Co.Co e alle rendite di posizione
Secondo il Presidente del Consiglio, arriva il giorno atteso da un sacco di tempo. Finalmente con il Jobs Act, si dice addio ai co.co.co e co.c.pro. Mentre sono in fase di conferma le nuove regole sui licenziamenti collettivi, mentre per la sistemazione dei contratti, si prospetta una prima analisi di un contratto con tutti neo assunti con tutele crescenti.

images
Per il momento sembra non essere stata integrata la norma relativa ai farmaci di fascia C, secondo le indiscrezioni degli scorsi giorni, all’interno del decreto dovevano esserci tutte le liberalizzazioni e misura per la vendita di questi prodotti con ricetta anche nelle parafarmacie, ora sembra tutto fermo.
Conferme ufficiali invece per il mercato energetico a maggior tutela, che scomparirà dal 2018. Le compagnie elettriche saranno costrette a praticare degli sconti importanti in merito all’installazione della scatola nera o servizi come la riparazione in officine convenzionate con le compagnie.
Non ci resta che attendere il testo definitivo per comprendere quali saranno i risultati determinati del Consiglio e quali leggi saranno seriamente prese in considerazione. Ancora una volta nuovi aggiustamenti ad un documento che poteva essere già ben definito.

Condividi