La giusta ratio in cucina

    1268

    Cucinare senza Bilancia conoscendo le Giuste Proporzioni

    In cucina è importante conoscere la “ratio”, ossia la giusta proporzione tra i vari ingredienti che utilizziamo per la preparazione di un piatto. Per una corretta ratio è opportuno misurare il rapporto tra i vari ingredienti di base, aggiungendo poi gli altri, siano essi ingredienti salati, speziati oppure dolci. Conoscendo alcune “ratio” a memoria, possiamo cucinare un po’ di tutto, senza consultare tutte le volte il ricettario. Facciamo degli esempi:



    IL CONDIMENTO PER L’INSALATA
    Essenziali per il suo condimento sono l’olio e l’aceto, ma in una proporzione di 3 a 1, ovvero, 3 dosi di olio per 1 di aceto. Questo vuol dire che occorre un 1 cucchiaio di aceto per ogni 3 cucchiai di olio.

    LA PASTELLA PER LE CRÈPES

    Per un’ottima pastella non vi occorre né un bicchiere dosatore né una bilancia. Tenete in mente solo: 4-3-2-1 che corrispondono a 4 bicchieri di latte, 3 uova, 2 bicchieri di farina, 1 pizzico di sale.

    LA PASTA FRESCA ALL’UOVO

    Rapporto 1-2, vale a dire: 1 dose di uovo e 2 dosi di farina. Quindi, per 100 gr. di farina, occorreranno 50 gr. di uovo.

    IL RISO BASMATI

    Per una cottura ad assorbimento, ovvero cuocere il riso finché l’acqua (poca, fino a coprirlo) non si sarà assorbita, la corretta ratio è: 1-1,5, ossia, 1 dose di riso per 1,5 dosi di acqua. Se dovete preparare per quattro persone vi occorreranno, dunque, 2 bicchieri di riso per 3 bicchieri di acqua.

    Semplice, vero? Applicate le stesse regole di proporzione per qualunque altro piatto di vostro gradimento.
    Grazie a questi semplici accorgimenti è possibile Cucinare senza Bilancia conoscendo le Giuste Proporzioni

     

    Condividi