La moglie di Bonolis: “La malattia di nostra figlia ci ha dato grande forza”

407

In una intervista al Corriere della Sera Sonia Bruganelli racconta la sua maternità. Per la moglie di Paolo Bonolis diventare mamma è stata allo stesso tempo un’esperienza carica di gioia e molto dolorosa che è inevitabilmente passato attraverso la difficoltà di accettare la malattia della sua prima figlia.

“Io tendo a essere molto schietta, nel senso che non è augurabile una disabilitàsicuramente credo che la forza che questi bambini hanno sia poi per le famiglie fonte all’inizio di enorme difficoltà – dice la Bruganelli – ma poi sia sicuramente una possibilità di comprensione della vita in maniera diversa”. Dopo Silvia ha avuto altri due figli, Davide e Adele. capita spesso che la primo genita richieda maggiori attenzioni rispetto ai fratellini perché la situazione è più complessa. “A volte – racconta la moglie di Bonolis al Corriere della Sera – bisogna sacrificare gli altri fratelli perché le cose sono un pochino più complicate”. Ma spiega: “La crescita e la felicità di ogni bambino è la priorità per ogni mamma, questi bambini tendenzialmente sono ricchi di gioia e serenità. È un percorso che non avrei scelto ma che rivivrei assolutamente così”.

Quello che è accaduto a Sonia e a Paolo è difficile da accettare. Eppure la malattia di Silva è stata la circostanza che ha permesso alla famiglia Bonolis di comprendere la vita in modo diverso.

Condividi