La pausa Sonno al Lavoro giova alle prestazioni

1134

“Pausa Sonno” al Lavoro- Diversi studiosi statunitensi hanno evidenziato che dedicare qualche ora al giorno al per farsi un Sonno al lavoro giova e fa Migliorare le Prestazioni.


Un piccolo Sonno al Lavoro giova e aumentano sempre di più gli studi che lo confermano, a tal proposito una ricerca della studiosa di Stanford Cheri Mah, portata avanti su dei giocatori di una squadra di basket ha scoperto che facendo dormire gli atleti per circa dieci ore per notte la loro prestazione migliorava in modo significativo.

Allo stesso modo un po’ di Sonno al Lavoro fa migliorare le prestazioni, rendendo il lavoratore più vigile e attento ai compiti da svolgere. Questo è ciò che accade per i controllori di traffico aereo che, avendo 40 minuti per dormire durante l’orario notturno di lavoro, risultano più reattivi nei loro compiti lavorativi.

Perciò, per lavorare meglio servirebbero più vacanze, più ore di relax, più sonno e un sano pisolino pomeridiano, che aiuta a recuperare giovando all’attenzione quando ci si rimette al lavoro.

Negli USA, infatti, le aziende sono molto attive ma sono a favore di orari poco stressanti di lavoro, che meglio aiutino il lavoratore, portandolo a rasserenarsi e a svolgere i propri compiti nel modo migliore dopo il giusto riposo e con la lucidità necessaria.

Condividi