Immigrazione: Legge Bossi Fini da Cambiare e aiuti dall’Unione Europea

1169
legge-bossi-fini

Legge Bossi Fini sull’immigrazione, va rivista e cambiata e nel frattempo si aspetta l’intervento dell’Unione per l’immigrazione.

Legge Bossi Fini Rivedere il reato di Clandestinità mentre in mare si consumano vere e proprie tragedie dell’immigrazione.

Sbarchi e Naufragi tra Lampedusa e l’Italia hanno provocato 500 morti nel giro di due settimane, dopo la tremenda tragedia di Lampedusa, in cui i morti forse non sono stati tutti recuperati, altre due emergenze sono state fronteggiate, una di queste nel weekend, dove circa 200 profughi sono stati salvati dalla Marina Militare, impegnatasi nelle acque maltesi con barche ed elicotteri. Un’altro sbarco a Malta e intanto i cadaveri continuano a vagare per il mare, sulle spiagge maltesi è arrivato il corpo di un bambino.


Riconoscimento dei Cadaveri, sono arrivati a Lampedusa i parenti dei migranti morti chiedendo tra pianti e disperazione di poter riaprire le bare per riconoscere i cadaveri e dare un nome a quelle bare numerate e senza identità. Scene strazianti mentre al Nord si manifesta per tenere in vita la Bossi Fini.

La Bossi Fini in Sintesi– E’ una legge che porta i nomi dei suoi ideatori, e prevede tra le varie integrazioni fatte nel corso del tempo: l’accettazione dell’immigrato in Italia solo se questo ha un regolare permesso di soggiorno ed un lavoro con contratto oltre che un posto fisso dove dormire, pene per le persone che favoriscono ed incentivano la clandestinità, la possibilità di espellere chi non è in regola, il respingimento dei barconi che si avvicinano alle coste e l’arresto se non viene rispettato l’obbligo di lasciare l’Italia entro 5 giorni.
Sotto il profilo umanitario i clandestini vengono in ogni caso curati, soccorsi ed identificati.
In parole povere eliminare il reato di clandestinità significherebbe che i clandestini non sarebbero più tali e di contro non finirebbero più in galera.

La manifestazione della Lega Nord per la tutela della Bossi Fini- Si è tenuta in piazza a Torino la manifestazione della Lega nord che ha accolto 150 leghisti, accompagnati da cori antirazzisti degli anarchici.
Riferendosi ai drammi consumatisi nel Mediterraneo nell’ultimo periodo, Bossi spiega che la legge è stata fatta in un periodo di forte crisi economica, era il 2002, quando gli immigrati sottraevano lavoro agli italiani, ora come allora non c’era lavoro in Italia. “Fermatevi, qui non c’è posto” bisognerebbe avere il coraggio di Gridarlo, dice il Senatur.

Beppe Grillo dal Suo Blog– Il Leader del Movimento 5 Stelle spiega che l’Italia è al Collasso, un italiano su otto non ha i soldi per mangiare ed abolire il reato di clandestinità equivarrebbe ad invitare altri immigrati, e aggiunge che la proposta presentata dai grillini Maurizio Buccarella e Andrea Cioffi, non faceva parte del programma elettorale.

Malta fa sentire la sua Voce– Dopo un qualche episodio in cui Malta aveva respinto i barconi dei migranti chiede all’Europa aiuto, spiega il Premier Muscat che il Mediterraneo è un cimitero e che Bruxelles non deve più perdersi in parole inutili. Serve una soluzione e serve subito, il commissario Malmstrom per gli affari esteri, grida dal parlamento europeo che le azioni concrete sono necessarie e che si dovrebbe lanciare una Frontex per la sicurezza. Non più Malta e la piccolissima Lampedusa, che a conti fatti si stanno comportando come le frontiere estreme d’Europa, ma una grande linea continua dalla Spagna a Cipro che, divisa in zone, si occupi dell’assistenza e del soccorso.

Condividi