L’inquietante buco nell’acqua del lago di Berryessa

11191

Un buco nell’acqua, non è un’impresa riuscita male, ma una vera voragine che si trova in California nel Lago Berryessa. Tra le acque di questo lago, improvvisamente si apre un burrone, che sembra inghiottire tutto. Ma l’apparenza così inquietante in realtà nasconde una trovata ingegneristica, il buco del lago di Berryessa altro non è che uno sfioratore che serve ad evitare che l’acqua sommerga tutto il territorio circostante.

La voragine è stata costruita nella diga di Monticello, nella contea di Napa in California, tra il 1953 e il 1957, diga che ha creato il lago di Berryessa, uno dei più grandi laghi artificiali dello stato, che in passato con la sua acqua ha sommerso un intero paese ed una valle. La diga è stata è stata progettata per gestire circa 362.000 litri d’acqua al secondo, ed il buco si forma quando il livello del lago sale a 15,5 metri sopra il livello dell’imbuto, e diventa una grande vasca a cui è stato tolto il tappo: un vortice che inghiotte tutta l’acqua. Questo serbatoio fornisce acqua ed energia idroelettrica alla regione North Bay di San Francisco Bay Area. Il “The Glory Hole” è quindi uno sfioratore situato a 200 metri dalla diga, largo 22 metri che si stringe sul fondo come un imbuto.

Questo buco gigante, così come il Great Blue Hole, nel mare dei Caraibi, è molto pericoloso e per i bagnanti e per le barche è off limits, poiché si rischia di essere risucchiati. Purtroppo a causa dell’incoscienza una ragazza nel 1997 è morta perché inghiottita dallo sfioratore. Ma lo spettacolo si può ammirare da lontano, sempre se si ha la fortuna di trovarsi lì quando il livello dell’acqua aumenta. Nel contempo nell’area si possono svolgere tante attività, infatti, la zona è una delle migliori per il birdwatching e per la pesca.

Condividi