Londra: il Royal Baby si fa attendere, e spunta il giallo della cocaina nei bagni dell’ospedale

485

Il piccolo Royal Baby, il figlio di William e Kate non ne vuole proprio sapere di venire al mondo visto che sarebbe dovuto nascere lo scorso 23 aprile ma a quanto pare la coppia sembra essere ancora in attesa. La stessa coppia di genitori sperava che il piccolo arrivasse proprio nel giorno del loro anniversario di matrimonio ma così non è stato,visto che non solo non è arrivato in quel giorno ma ancora di farsi conoscere non ne vuole proprio sapere. Le autorità londinesi hanno dovuto prolungare il divieto di transito e di sosta nelle aree circostanti il St. Mary Hospital della Capitale, dove è previsto il parte del secondogenito della coppia, di cui ancora non si conosce il sesso.

Come è facile intuire tale restrizione alla circolazione, che tra l’altro è stata voluta dalla struttura sanitaria e dai servizi di sicurezza che si prendono cura della coppia sta creando parecchi problemi al traffico. Come abbiamo già anticipato, infatti, nessuno può al momento sostare davanti la clinica St.Mary per motivi di interesse nazionale. Come già riferito, non si conosce ancora il sesso del secondogenito, ma il principe Carlo spera che sia una femminuccia e lo ha rivelato lui stesso nel corso di una chiacchierata con un veterano nel corso di un evento a favore degli ex soldati al castelllo di Windsor. “Speriamo che sia una nipotina”, ha dichiarato Carlo.Intanto, proprio nella giornata di ieri è scoppiato un caso che vede l’Ospedale in questione al centro di una bufera; sarebero state ritrovare tracce di cocaina nei bagni. Aperte le indagini per cercare di capire cosa realmente sia successo.

Condividi