Ludopatia: Banca Blocca i Conti dei Giocatori d’Azzardo

1230

Ludopatia: Banca Blocca i Conti dei Giocatori d’Azzardo- L’iniziativa della Banca Popolare di Reggio Emilia


Ludopatia: Banca Blocca i Conti dei Giocatori d’Azzardo, i clienti ludopatici non potranno accedere liberamente al proprio conto corrente, eviteranno così di sperperare tutto il denaro messo da parte.
La Stampa riporta una circolare della Banca Popolare di Reggio Emilia che recita che transizioni ripetute a inizio mese e pagamenti con carte di credito presso bar, tabacchini o sale da gioco potrebbero costituire un campanello d’allarme, si potrebbe trattare di un giocatore patologico. Una volta accertata o supposta la ludopatia il direttore potrà disporre il blocco del conto corrente e convocare il cliente, che generalmente ha numerosi debiti.

Una lotta senza pari che la Banca vuole promuovere per dire stop al gioco d’azzardo, le carte di credito verranno disabilitate per effettuare pagamenti sui siti di pocker e simili.
Un’iniziativa simile è quella di Antrona, una valle dell’Ossola che nei propri locali pubblici ha messo via le slot machine da tutti i locali pubblici, un progetto che coinvolge 2 mila abitanti e che è promossa dal comune di Pavia.

Condividi