Manhattan:esplode e crolla una palazzina, molti feriti e 2 morti

220

Nel primo pomeriggio di ieri si è verificata un’esplosione nell’est village a Manhattan proprio sulla settima strada all’angolo con la seconda avenue, in una palazzina che praticamente in parte sarebbe crollata.

Visto il momento delicato che sta attraverso il mondo intero, dovuto alle continue minacce da parte del mondo islamico, si è subito pensato che si trattasse di un nuovo attentato terroristico, ma via via si è capito che all’origine di tutto vi sarebbe una fuga di gas. Purtroppo nell’esplosione sono morte due persone e molti altri,ovvero una trentina, invece sono rimasti feriti, questo quanto dichiarato dal New York Post. Il bilancio dei morti in realtà potrebbe continuare a salire, visto che sotto le macerie della palazzina potrebbero esserci ancora alcune persone intrappolate, forse una quarantina, ma si tratta comunque di notizie non confermate.

Manhattan esplode e crolla una palazzina, molti feriti e 2 morti

Mancherebbero all’appello anche due pompieri. Sono accorse sul posto, circa 25 autobotti, 100 pompieri ed un altro centinaio di agenti per cercare di calmare le fiamme, in seguito all’esplosione che nel giro di pochi secondi hanno colpito anche le abitazioni limitrofe. L’edificio, in parte crollato, ospitava non soltanto appartamenti ad uso domestico ma anche uffici, dove si presume fossero presenti tante persone, tra dipendenti e clienti, mentre al piano terra ci sono negozi e ristoranti. Dunque, sembra che a causare l’esplosione sia stata una fuga di gas, anche se alcuni testimoni sono concordi nel dichiarare che si sia trattato dell’esplosione di un tombino, mentre altri parlano di uno scoppio avvenuto in uno dei ristoranti della zona. 

Condividi