Maria De Filippi e Maurizio Costanzo: Il giornalista sogna un viaggio a New York solo con lei

705

La sua oasi di pace è un piccolo paradiso nell’Argentario dove si rifugia a ogni fine stagione. Grande protagonista in Tv anche quest’anno, Maria De Filippi si riposa mentre il pubblico segue in massa, su Canale 5, Temptation Isicmd, il reality prodotto dalla sua società. L’unica tentazione della presentatrice è di stare il più possibile con il figlio Gabriele: «È un fidanzato speciale. Da ragazzino era lui a farsi coccolare, ora i ruoli si sono invertiti», ha spiegato.

Per ritagliarsi un po’ di privacy e non essere assediati dai fan, i due trascorrono ogni e-state gran parte del loro tempo a bordo di uno yacht, che affittano da anni per navigare al largo. Lontani da tutto e da tutti, madre e figlio ascoltano musica, praticano sci d’acqua o si limitano a chiacchierare per ore, cullati dalle onde. 11 capofamiglia Maurizio Costanzo di solito li raggiunge in agosto. Del resto il giornalista ha sempre dichiarato di preferire la comodità del suo ufficio al rito delle vacanze estive.

Fosse dipeso da lui avrebbe continuato a ragionare su potenziali viaggi senza in realtà muoversi dal mare di Fregene, quello più vicino a casa. E invece da ormai un decennio la De Filippi lo ha convinto a trascorrere almeno il mese di agosto in relax, tutti insieme, nella loro villa di Ansedonia.

Quest’anno, poi, non sarà un’estate come le altre. In calendario c’è una data che anche un uomo come lui, poco avvezzo alle celebrazioni, non può ignorare: il 28 agosto, infatti, non solo spegnerà 77 candeline, ma festeggerà anche il ventesimo anno di matrimonio con Maria. Fare un viaggio con lei è da tempo il suo grande sogno anche se, dopo aver girato in lungo e in largo per via del suo lavoro di cronista, da qualche anno Costanzo ha rallentato il ritmo dei suoi spostamenti. Ma, insieme con la moglie, andrebbe in capo al mondo, anche adesso: «Peccato che a lei non interessi viaggiare. Sono anni che provo a portarla a New York e non c’è verso. Ormai ci ho rinunciato», ha raccontato Maurizio. E chissà se almeno in questa occasione la De Filippi, che a C’è posta per te dispensa una sorpresa dopo l’altra, saprà accontentarlo, magari facendogli trovare sulla tavola apparecchiata a festa due biglietti aerei per gli Stati Uniti. Del resto. Maria non lo ha mai nascosto: a Maurizio deve molto. Non solo il coronamento di un sogno d’amore, ma anche la straordinaria carriera. Conoscerlo in quel lontano 1989 le ha cambiato la vita. Galeotto è stato un convegno contro la pirateria nella romantica Venezia. Lei, all’epoca, lavorava per la società che aveva organizzato la conferenza e Costanzo era stato invitato a moderare il dibattito. L’intesa fra i due è stata immediata, così come la proposta di Maurizio di volerla a tutti i costi nel suo staff. «Mi è rimasto impresso quando, poche ore dopo averle stretto la mano, le proposi di venire a lavorare a Roma e lei accettò», ha ricordato lui, commosso. Sei anni dopo, il 28 agosto 1995, nella Sala Azzurra del Campidoglio, l’allora sindaco della capitale Francesco Rutelli li ha fatti diventare marito e moglie.

Fu una giornata indimenticabile, quella: Maria, quasi impietrita dall’emozione, indossava un elegante abito dalle spalline sottili, con intarsi di pizzo e doppio volani a scoprire appena le ginocchia; Maurizio in completo scuro con un ramoscello di mughetti all’occhiello, gilet, camicia azzurra e, per una volta nella vita, perfino una cravatta al collo. Giù, in strada, una folla festante di ammiratori, pronti a gridare agli sposi tutto il loro entusiasmo. Vent’anni dopo Costanzo e la De Filippi hanno costruito insieme una famiglia solida e felice. L’arrivo in casa di Gabriele, adottato dalla coppia nel 2004 quando era adolescente, ha smussato gli angoli più ruvidi del carattere di Maria, trasformandola nella donna comprensiva e molto materna che vediamo spesso anche in tivù, quando si relaziona coi giovani allievi della scuola di Amici o con le ragazze più impacciate di Uomini e donne. Ma il suo vero punto di riferimento resta sempre l’amato Maurizio. «Non potrei mai fare a meno di lui. Se si azzardasse a lasciarmi lo rincorrerei dovunque. Non gli darei pace», ha detto la conduttrice in una recente intervista. Lei sa perfettamente che senza il coraggio e la lungimiranza di Costanzo la sua vita avrebbe preso tutta un’altra piega e magari avrebbe davvero inseguito il sogno di entrare in magistratura. Invece è finita col diventare per tutti “Maria, la regina indiscussa di Mediaset”, infallibile campionessa di ascolti, la donna che in Rai vorrebbero vedere alla conduzione del prossimo Festival di Sanremo in coppia con il collega Carlo Conti. Normale che sia così.

Lei da un ventennio colleziona solo successi; l’ultimo in ordine di tempo è stato Tu si que vales, la gara di talenti che tornerà sul piccolo schermo dopo la fine della pausa estiva.

Così come torneranno anche i suoi programmi più collaudati: Uomini e donne, Amici e C’è posta per te. Ma per la prossima stagione la De Filippi ha in caldo anche due nuovi progetti: il talent show Piccoli giganti nelle vesti di produttrice (che vedrà la presenza di Stefano De Martino come tutor dei baby concorrenti) e una serie di speciali musicali con Renato Zero. Insomma, la sua agenda è fittissima di impegni, a conferma che lei è diventata davvero un’icona della nostra televisione. Da donna concreta qual è, Maria sa però che il successo non dura in eterno. E già immagina il giorno in cui lascerà il piccolo schermo per ritirarsi a vita privata. «Devo essere brava a capire il momento giusto, altrimenti ci rimarrei male. Adesso, per dire, non sarei preparata. Però sono tranquilla, perché Maurizio, che mi ha insegnato a entrare in scena, mi spiegherà anche come u-scirne», ha confessato.

Condividi