Marshall Mathers Lp 2 Nuovo Disco di Eminem- Recensione

1206

The Marshall Mathers Lp 2 Recensione del Nuovo Disco di Eminem in uscita oggi.

The Marshall Mathers Lp 2 Recensione- Eminem ritorna oggi con un nuovo album e si conferma come uno dei più influenti personaggi del panorama musicale moderno, prima di essere un rapper è, infatti, un gran talento, apprezzato, odiato ed amato allo stesso tempo, capace di far cantare milioni di fan in tutto il mondo.

Dopo un periodo di silenzio ecco il nuovo disco che si pone l’obiettivo di stupire nuovamente il pubblico con perle di saggezza a ritmo di musica e rime.
Ad aprire l’album è Bad Guy che porta con sé un messaggio importante: il rispetto della donna, gli insulti alle donne sono inutili dice e pensa se ad essere insultata fosse tua figlia, amarezza senza rabbia che si protrae nel brano successivo Rhyme or Reason in cui parla dell’abbandono del padre avvenuto in tenera età. Ricordi dell’infanzia trapelano anche nel brano Brainless in cui un Eminem adolescente era bersaglio dei bulli.
Un’apologia personale è quella cantata a suon di chitarra rock, in cui Eminem si difende dalle accuse di chi crede che non sia un vero Rapper, il cantante dice “Io con le mie abilità starò sempre a galla”, concetto che si completa con Rap God, sei minuti di puro rap che dimostrano chi sia il leader indiscusso del genere.

Tre i duetti vincenti: uno con Rihanna tra rime e ritornello musicato si crea un mix perfetto tra pop e rap, che da vita alle note di The Monster, l’altro con Kenfrick Lamar che fa nascere un’ironica canzone d’amore. Mentre il brano Headlights ripropone il tema del conflitto con la madre arricchendolo con la voce di Nate Ruess.
Siamo sicuri che dopo tre anni dall’ultimo album The Marshall Mathers Lp 2 sarà accolto con grande entusiasmo.

Condividi