Matteo Salvini contro i campi rom “Li raderei tutti al suolo”

341

Matteo Salvini torna a parlare, nel corso di un’intervista effettuata durante la trasmissione Mattino 5, dei campi rom ed a tal riguardo ha dichiarato:«Cosa farei io al posto di Alfano e Renzi? Con un preavviso di sfratto di sei mesi, raderei al suolo i campi Rom».

Poi, nel corso della partecipazione in un’altra trasmissione in onda su La 7, il leader della Lega Nord ritorna sull’argomento dichiarando:«Do un preavviso di sfratto di sei mesi e preannuncio la ruspa. Nel frattempo i rom, come tutti gli altri cittadini, si organizzano: comprano o affittano casa. Poi io spiano e rado al suolo i campi rom», ha proseguito, che «in Europa non esistono.I rom devono avere gli stessi diritti e doveri degli altri cittadini italiani. I campi rom non esistono in quasi nessuna parte d’Europa. Volete stare in Italia? E allora cari rom avete gli stessi diritti e doveri degli italiani. A mio parere i campi rom sono un modello di segregazione, sfruttamento e isolamento» ha aggiunto Matteo Salvini

Matteo Salvini contro i campi rom Cosa fare io Li raderei tutti al suolo

Dichiarazioni piuttosto forti quelle del leader del Carroccio, il quale rispondendo alle dichiarazioni rilasciate precedentemente ha anche aggiunto: “Integrazione solo per chi si vuole integrare e non per chi vuole campare alle spalle degli altri. Non esistono i campi rom in altri posti d’Europa, i rom hanno gli stessi diritti e doveri degli altri, come pagare l’Imu”.Non sono passate inosservate le dichiarazioni di Salvini tanto che il capogruppo M5S in Senato Andrea Cioffi ha dichiarato: “E’ un bugiardo, sa benissimo che nel 2009 è stata proprio la Lega a finanziare i campi nomadi con 60 milioni di euro”.

Condividi