Meningite, neonata in coma i medici la scambiano per influenza

284

Una piccola neonata ad appena 40 giorni è stata portata all’ospedale maggiore di Bologna con una febbre molto alta, i medici del reparto di pediatria hanno subito ricoverato la bimba cercando di effettuare una diagnosi, dopo cinque giorni la bimba è stata dimessa con la diagnosi di una semplice banale influenza. Tuttavia la neonata appena tornata a casa con i suoi genitori, è entrata in coma, e a tutt’oggi le sue condizioni di salute appaiono disperate.

Intanto, i genitori della piccola, hanno subito esposto denuncia contro l’ospedale, denunciando un altro caso di malasanità, nell’ultima diagnosi sembrerebbe proprio che i medici non sono riusciti a diagnosticare una meningite scambiandola per una banale influenza.869596-502

L’azienda Usl di Bologna ha subito fornito un comunicato stampa dicendo:

“Il quadro clinico della bambina presentava caratteristiche del tutto analoghe ad un banale episodio febbrile di natura gastroenterica o respiratoria, e non vi era alcun segno che facesse sospettare, in quel momento, una patologia così grave come quella resasi evidente in tempi successivi. E’ giunta al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Maggiore il 16 febbraio, alle ore 7.52. E’ stata presa in carico alle 8,09 dal medico di guardia”.

“I parametri clinici al triage erano tutti nella norma, la temperatura rilevata 37,5 gradi. La valutazione clinica effettuata al pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore è stata scrupolosa e approfondita. Il quadro di esordio di un episodio di meningite può essere, infatti, assai insidioso proprio per la impossibilità di distinguerlo da patologie banali e benigne”.

Condividi