Microchip Obbligatorio per i Neonati la Bufala

6130
scambio-neonati-in-ospedale

MicroChip Obbligatorio per i Neonati che nasceranno nel 2014, la bufala che corre sul Web.

Microchip Obbligatorio per i Neonati che nasceranno nel 2014, una bufala che ha allarmato centinaia di futuri genitori e che è stata smascherata, la notizia diffusa dal Corriere del Mattino ha destato non poche polemiche.

Si legge che il microchip avrebbe garantito il ritrovamento dei bambini in caso di smarrimento e rapimento, costituito da un circuito integrato applicato nel tessuto sottocutaneo. I microchip sono delle dimensioni circa di un chicco di riso e sono basati su una tecnologia passiva Nwo. I microchip sono particolarmente utili in caso di rapimento o scomparsa dei bambini. Molte nazioni già utilizzano e richiedono il microchip insieme alla vaccinazione. Da Maggio 2014 entrerà in vigore, in tutta Europa, l’obbligatorietà di sottoporre i neonati all’installazione del microchip sottocutaneo che dovrà essere applicato negli ospedali pubblici al momento della nascita.

Il microchip, con Gps integrato, con un margine di errore di 5 metri, e collegato ad un satellite, è alimentato a batteria, una batteria usa e getta da cambiare ogni 2 anni, teoricamente disponibile anche per i bambini nati nel mese di maggio di quest’anno.
Gli autori della notizia diffusa parlavano di un organismo denominato CCCP, Comitato Consultivo per il Controllo della Popolazione, un organismo che non è mai esistito, simile a quella dell’ex repubbliche socialiste sovietiche.

Eppure già nel 2006, sul sito Disinformazione.it si era parlato di
“Impianto di Microchip in ogni neonato in USA e Europa è in atto, secondo l’ex Ufficiale Medico in Capo Finlandese.”
Tra le righe si legge che: Nel suo articolo, intitolato Microchip Implants, Mind Control, and Cybernetics, il dott. Kilde afferma che gli USA sono il principale responsabile dell’uso segreto di strumentazione e armamenti elettronici, dicendo che “una ragione per cui questa tecnologia è rimasta un segreto di stato risiede nel diffuso prestigio del Manuale di Statistica Diagnostica IV psichiatrico stilato dalla statunitense. American Psychiatric Association (APA) e stampato in 18 lingue.”
“Senza dubbio gli psichiatri assoldati dalle agenzie di intelligence USA hanno contribuito alla stesura e alla revisione di questo manuale. Vera “bibbia” psichiatrica, essa occulta lo sviluppo segreto delle tecnologie di Controllo Mentale (MC) etichettandone alcuni loro effetti come sintomi di schizofrenia paranoide.”
Il dott. Kilde aggiunge che i media hanno mantenuto il riserbo sui veri intenti e propositi che stanno dietro il micro-chipping, affermando che il perfetto cyber-soldato può essere creato con gli stessi equipaggiamenti e armamenti sofisticati che sono stati usati in certe nazioni della NATO fin dagli anni ’80.”
Oltre ad una sconcertante verità, dott. Kilde spiega la sinistra natura che si trova dietro l’uso governativo degli armamenti elettronici come mezzi di controllo politico:
Questa tecnologia segreta è stata usata dalle forze militari in alcuni paesi della NATO sin dagli anni ’80 senza che le popolazioni civili e accademiche ne avessero mai sentito parlare. Pertanto, pochissima informazione su questi invasivi sistemi di controllo mentale è disponibile nelle riviste accademiche e professionali.
Il gruppo Signals Intelligence della NSA riesce a monitorare l’informazione dei cervelli umani decodificando i potenziali evocati (3.50HZ, 5 milliwatt) emessi dal cervello.
Sui detenuti usati come cavie, tanto a Gotheborg, Svezia che a Vienna, Austria, sono state trovate evidenti lesioni cerebrali e si è constatata una ridotta circolazione sanguigna e una mancanza di ossigeno nei lobi temporali frontali destri dove gli impianti cerebrali sono usualmente operativi.
Una “cavia” Finlandese è stato soggetta ad atrofia cerebrale e intermittenti attacchi di incoscienza causati da mancanza d’ossigeno.
Le tecniche di controllo mentale possono essere impiegate per fini politici. Oggi l’obbiettivo dei controllori mentali è di indurre persone o gruppi bersaglio ad agire contro le proprie convinzioni e interessi. Gli individui zombificati possono perfino essere programmati ad uccidere e dopo non ricordare nulla del loro crimine. Allarmanti esempi di questo fenomeno possono essere trovati negli USA.
Questa guerra silenziosa viene condotta contro civili e soldati ignari da parte di agenzie militari e di intelligence. Dal 1980, la stimolazione elettronica del cervello (ESB) è stata usata in segreto per controllare persone bersagliate senza esserne informate e senza consenso. Tutti i trattati internazionali sui diritti umani proibiscono la manipolazione non consensuale degli esseri umani anche se prigionieri, per non parlare delle popolazioni civili.
Il bersagliamento delle funzioni cerebrali con campi e raggi elettromagnetici (da elicotteri e aeroplani, satelliti, camion parcheggiati, case di vicini, centri telefonici, dispositivi elettrici, telefoni cellulari, TV, radio, ecc.) fa parte del grande problema della radiazione che dovrebbe essere dibattuto nei contesti governativi democraticamente eletti.
Oltre al Controllo Mentale elettronico, sono stati sviluppati anche metodi chimici. Farmaci psicotropi e diversi gas da inalare che influenzano negativamente la funzione cerebrale possono essere introdotti nei condotti d’aria o negli acquedotti. Anche alcuni batteri e virus sono stati utilizzati in questa maniera in diverse nazioni.”

Condividi