Modena: Alessia 16 anni scomparsa, il padre pubblica appello anche su Facebook

632

L’appello disperato per ritrovare la figlia scomparsa nel nulla anche su Facebook; il padre di Alessia Pizzi, 16 anni chiede aiuto anche attraverso i social a tutti. La ragazza è scomparsa giovedì da San felice sul Panaro, un comune della provincia di Modena, si suppone che possa essersi allontanata con il suo fidanzato di origini rumene. Il padre dopo aver denunciato la sparizione della ragazza presso la Caserma dei Carabinieri ha lanciato un appello anche su Facebook, nella speranza che attraverso la catena di account qualcuno possa aver visto Alessia o ne sappia qualcosa.

Alessia è uscita di casa giovedi mattina per recarsi presso l’Istituto Cattaneo di Modena, vista all’esterno della scuola, c’è chi afferma che fosse in compagnia del fidanzato. In classe quella mattina non è mai entrata e da quel giorno non ha fatto più ritorno a casa. La preoccupazione del padre, Nino Pizzi è alle stelle, il genitore è disperato, non ha più notizie della figlia da quando giovedi 23 aprile è uscita di casa per andare a scuola, la ragazza aveva con sè solo lo zaino con i libri e aveva lasciato a casa il cellulare. Alessia era fidanzata da un paio d’anni con un ragazzo di origini rumene che non andava d’acordo con il padre di lei.

Ad oggi ancora nessuna notizia è arrivata di Alessia Pizzi, le forze dell’ordine di Maranello stanno indagando sull’accaduto, e le numerose dichiarazioni dei compagni della ragazza, sono tutte simili, cioè quel giorno Alessia davanti a scuola era con il fidanzato ma in classe non è entrata; scomparendo cosi nel nulla. Il cellulare di Alessia Pizzi è stato ritrovato in casa, e da quel giorno  nessun movimento bancario è stato effettuato dalla stessa. I due fidanzati si sono volatilizzati.

I genitori della ragazza hanno creato un gruppo su Facebook chiamato ‘Uniti per trovare Alessia Pizzi”, inoltre è stato lasciato sulla pagina anche il numero di cellulare. Chiunque avesse notizie di Alessia può contattare il padre al seguente numero: 0536/9441120.

Condividi