Muore dopo anestesia dal dentista: la magistratura indaga per omicidio colposo

780

Muore dopo anestesia dal dentista- Un nuovo caso di malasanità o tragica fatalità?


Muore dopo anestesia dal dentista-E’ stato un malore, probabilmente provocato dall’anestesia, a stroncare la vita di una 65enne pisana, dal dentista per un’operazione, si potrebbe dire, di routine.
Una semplice estrazione dentaria finita però in tragedia. Forse un’allergia, forse un errore.
Ancora sconosciute le effettive dinamiche dell’accaduto: sarà soltanto l’autopsia a rivelare le effettive cause del decesso e, di conseguenza, l’esatto svolgersi dell’intera vicenda.

Intanto, il coro degli spettatori a questa nuova tragedia non si fa attendere ed urla, nuovamente, alla malasanità.

I NAS hanno in realtà sottoposto ad accurato sopralluogo lo studio dentistico incriminato, i cui responsabili (padre e figlio) sono per ora indagati per omicidio colposo: i magistrati, ad onor del vero, specificano che tale accusa altro non è, per ora, altro che un atto dovuto, in attesa del responso della perizia medico legale.

La donna era ormai da tempo cliente del suddetto studio dentistico, presso il quale, nei giorni scorsi, aveva già effettuato altre due operazioni, sempre consistenti in estrazioni dentarie.
Alla terza, però, qualcosa è andato storto.

Su questo qualcosa il figlio della signora chiede di far luce; sul punto indaga la magistratura.
Si pensa, per ora, possa essersi trattato di shock anafilattico ma il fascicolo è tuttora aperto.

Condividi