Nichi Vendola, pronto a sciogliere Sel per creare un nuovo gruppo

1016

Sono trascorse poche settimane da quando Nichi Vendola aveva annunciato il suo ritiro dalla scena politica, e così in questi giorni il leader di Sel torna a farsi sentire. Nella giornata di ieri per l’apertura della campagna elettorale di Salvatore Vozza ovvero il candidato alla presidenza della Regione Campania si è lasciato andare ad una battuta inequivocabile sul futuro del partito fondato da lui stesso.

Il leader di Sel, ha spiazzato tutti, nel momento in cui ha dichiarato che qualora servisse è pronto a sciogliere il gruppo parlamentare. Ecco quanto dichiarato da Nichi Vendola:“Sono pronto a sciogliere il gruppo parlamentare di Sel per formare un gruppo nuovo e più grande, dobbiamo movimentare la scena perché la puzza di autoritarismo che promana da palazzo Chigi non è sopportabile. Le piazze sindacali come quella di oggi rappresentano una opposizione reale alle scelte di destra del governo Renzi e questa opposizione sociale ha bisogno di una sponda politica”.

“Sel ha tanto buona volontà ma è troppo piccola per reggere sulle proprie spalle l’impatto di questo popolo che viene ogni giorno umiliato, perché le scelte del governo Renzi umiliano.Sono pronto a mettere insieme tutte le forze che pensano che la parola sinistra non debba essere messa in archivio e non debba essere una bolla di sapone. Io faccio questa offerta, non ho alcuna gelosia di partito. Un partito funziona se è un lievito per far crescere cose più grandi. Facciamo le elezioni regionali e dopo tiriamo la rete e vediamo che cosa riusciamo a fare”ha aggiunto Vendola. 

Condividi