Olanda:di giorno funzionaria di banca,di notte prostituta sadomaso

317

Funzionaria di banca di giorno ma la notte si trasformava e cambiava totalmente vita diventando una prostituta sadomaso ed amava indossare uniformi delle SS naziste. La donna in questione è una dipendente di 46 anni la quale lavorava ormai da otto anni per la Banca centrale olandese e precedentemente aveva avuto incarichi in altri importanti istituzioni finanziarie dei Paesi Bassi come l’ING Bank e la ABN AMRO.La notizia è finita su tutte le prime pagine dei giornali olandesi soprattutto il fatto che la donna è stata praticamente licenziata dalla Banca Centrale. La donna per la sua doppia vita notturna aveva scelto di farsi chiamare Conchita van der Waal e la stessa promuoveva le sue grazie su Internet presentandosi come una dominatrice con un tariffario di 450 euro l’ora.

 «Sono una ninfomane di alta classe che ama fare sesso violento con sconosciuti. Ho una carriera stimolante nella finanza internazionale. Il mio lavoro mi porta in molti luoghi. Se solo i miei colleghi, clienti o capi sapessero che di notte mi diletto con il mio hobby di prostituta» questo quanto si legge sul suo sito. Come già anticipato la Banca Centrale ha praticamente saputo quanto accaduto e l’ha licenziata per questione di integrità. C’è da sottolineare che la prostituzione in Olanda è praticamente legale ma è pur sempre presente una sorta di codice etico imposto dall’ente bancario ai suoi dipendenti che “non li autorizza a svolgere attività che potrebbero portare discredito all’istituzione bancaria”.

 La donna ad oggi potrebbe anche avere problemi con le autorità olandesi; non essendosi registrata come prostituta e non avendo pagato le tasse per la sua attività notturna potrebbe essere considerata un evasore fiscale.

Condividi