Ospedale Niguarda di Milano, per 25 posti 13mila candidati

1306

La cifra incredibile di 13mila iscritti al concorso per 25 posti da infermiere. La grande affluenza si riferisce all’ospedale Niguarda di Milano che è stato letteralmente preso d’assalto dal boom di domande di aspiranti operatori della corsia, tantissimi giovani, la maggioranza dei quali provenienti dal Sud Italia. Un’affluenza da record, che ha lasciato a bocca aperta la dirigenza dello stesso ospedale: nel 2012 infatti la struttura aveva bandito un concorso simile per 80 posti e si erano presentati soltanto in 5 mila. Con la crisi che morde e la fame di lavoro, stavolta le domande erano praticamente il triplo. Lo stipendio? Poco più di 1600 euro netti al mese.

Ospedale_Ca'Granda_Niguarda_di_Milano_-_04

Oggi si è tenuta la prima serie di preselezioni che continueranno anche domani per arrivare a eliminazione graduale dei mille candidati che potranno accedere alle prove finali.Saranno selezionati i migliori operatori sanitari da collocare nella struttura. La selezione è ospitata al Politecnico di Milano. I test con domande a risposta multipla, sono stati divisi in quattro turni giornalieri, ciascuno con 1.600 candidati. Cinquecento gli aspiranti infermieri per ogni posto disponibile. Per mettere in atto il concorso sono state affittate dal Niguarda ben 6 aule del Politecnico di Milano; distribuite su due piani; tutte le spese, dalla cancelleria fino al personale impiegato per la gestione e il coordinamento di tutte le operazioni e la vigilanza sul corretto svolgimento dei test che sono 50 in tutto, l’investimento è stato di circa 20 mila euro. Al termine della preselezione ci vorrà una settimana per correggere tutti i test. Oggi le prove si sono svolte regolarmente, in un clima sereno e molto professionale.

Condividi