Papa Francesco a Ostia: vi chiedo pregate per me, sono un pò anziano, un pò malato

313

Papa Francesco si è recato presso il gruppo sportivo della parrocchia Regina Pacis di Ostia, a Roma, il Santo Padre vi è arrivato intorno alle 16; ad accoglierlo, in visita alla parrocchia, era presente il cardinale vicario Agostino Vallini e il parroco don Ludovico Barbangelo.

Questo è stato il primo appuntamento del Papa con i parrocchiani di Regina Pacis; svoltosi però nella palestra adiacente la chiesa. Papa Francesco ha salutato uno per uno gli anziani ed i malati seduti ad aspettarlo ed ha poi improvvisato un breve discorso: “E’ bello essere in questa palestra dove giocano i bambini ed i giovani e dove oggi ci sono gli anziani, quelli che hanno la saggezza della vita, la saggezza del dolore, della pazienza, una saggezza che noi dimentichiamo tanto; ringrazio il Signore che in questa comunità siano curati gli anziani ed in malati; quando nella comunità anziani e malati non sono curati, manca qualcosa. Vi ringrazio per quello che fate per i poveri di Dio… e vi chiedo pregate per me, sono un pò anziano, un pò malato, ma non tanto eh!?”.

Prima di celebrare la messa Il Papa si è intrattenuto con un gruppo di scout e una cinquantina di famiglie, conversando, stringendo mani e mescolandosi alle persone sorridendo; ha poi pronunciato un altro breve discorso: “Non dobbiamo avere la faccia della tristezza o della malinconia, abbiate un sorriso naturale, non un sorriso di cartone, siate persone solari e visto che nei momenti brutti la gioia se ne va dobbiamo imparare a soffrire con dignità, lo spirito ci consola e ci da il coraggio di superare questi momenti brutti”.

Condividi