Pd, dirigente livornese Andrea Auteri butta la sua tessera del partito nel wc

1236

Sembra che la decisione di Renzi di porre la fiducia sulla riforma elettorale a molti non sia piaciuta e sembra infatti che a tal riguardo molto politici anche meno famosi abbiano deciso di non votare alla Camera per non essere coinvolti in questo“grave episodio lesivo della democrazia e dell’equilibrio dei poteri”.Andrea Auteri ne è sostanzialmente la testimonianza di quanto sopra detto, visto che lo stesso ovvero un dirigente del Pd di Livorno ha deciso di manifestare il proprio disappunto con un gesto molto forte ed anche piuttosto volgare. Il dirigente infatti avrebbe preso la propria tessera del pd, ed in un video avrebbe dichiarato le seguenti parole: “Con la tessera del Pd non resta che pulircisi il c…o”. Alla fine del video, il dirigente ha praticamente buttato nel wc la tessera filmando la scena e postando il video in questione sulla propria pagina Facebook. Non mi riconosco più in un partito che di democratico ormai non ha niente.La fiducia sulla legge elettorale è un atto di presidenzialismo” ha dichiarato Andrea Auteri.

Non appena pubblicato il video sulla pagina Facebook, Auteri è stato praticamente bombardato di messaggi ed insulti, ma anche tantissime richieste d’amicizia. “Ho avviato una azione legale verso i 1.000 che mi hanno mandato le segnalazioni ai miei post. Grazie per la pubblicità datami. Vi contatteremo uno per uno vista la CHIARA azione politica di ABUSO E SQUADRISTA, forse riconducibile ai renziani (VEDREMO) verso la mia persona”. E ancora: “MI PIEGATE, MA NON MI SPEZZO !! Sono LAVAZZA, più che lo butti giù, e più che ritorna su”. TIE’!, ha dichiarato.

Condividi