Pensioni, Presidente dell’Inps dichiara”Tutte le pensioni pagate il 1 di ogni mese”

199

A partire dal prossimo mese di giugno tutte le pensioni verranno pagate il primo del mese, è questa la novità annunciata da Tito Boeri il Presidente dell’Inps, annuncio arrivato giusto nella giornata di ieri. Il Presidente a tal riguardo ha dichiarato:”Vogliamo realizzare un’operazione socialmente importante: pagare dal prossimo mese di giugno tutte le prestazione dell’Inps, dalle pensioni alle indennità di accompagnamento, il primo di ogni mese e non più come adesso in date differenti in relazione alla prestazione e al fondo di gestione Deve essere un’operazione a costo zero: lo Stato incasserà meno interessi sui ratei che ora paga il 10 o il 16 del mese, in cambio alle banche, che incasseranno prima, abbiamo chiesto di abbassare i costi dei bonifici”.

Per poter ufficializzare il tutto però bisognerà attendere l’ok delle banche che dovrebbe arrivare nella giornata di oggi, mentre l’ok da parte delle Poste è già arrivato. A proposito del tema pensioni, Tito Boeri nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica ha anche dichiarato:

“Oggi c’è un problema sociale molto serio quello delle persone nella fascia di età 55-65 anni che una volta perso il lavoro si trovano progressivamente in condizioni di povertà. Si calcola che non più di uno su dieci riesce a trovare una nuova occupazione. Questo ha provocato un aumento della povertà non essendoci alcun sussidio per gli under 65. Per queste persone è ragionevole allora pensare di introdurre un reddito minimo garantito”.  

Condividi