Pensioni Riforma Fornero: le nuove Regole

4026

Pensioni Riforma Fornero: le nuove Regole, cosa cambierà?

Pensioni Riforma Fornero: le nuove Regole per andare in pensione a partire da Gennario 2014. (Dopo il Bonus di 150 euro per le pensioni di quest’anno ecco la stangata)

I dipendenti del settore pubblico e privato potranno andare in pensione per anzianità a 63 anni e 9 mesi, un anno e mezzo in più rispetto alla vecchia riforma, dove si parlava di 62 anni e tre mesi.
La Riforma Fornero prevede per le donne che entro il 2018 questa età sarà prolungata e si raggiungerà la Parificazione dell’età a 66 anni e tre mesi visto l’allungamento della prospettiva di vita.
Restano immutati i 20 anni di contributi versati, che si aggiungono come requisito fondamentale all’età, si legge inoltre sull’ANSA

se si hanno contributi accreditati prima del 1996. Se si e’ cominciato a versare dopo il 1996 e’ richiesto anche un importo di pensione di almeno 1,5 volte la soglia minima

Donne dipendenti nel Privato Riforma Fornero: come specificato sopra i requisiti per chi vuole andare in pensione nel 2014 sono 63 anni e 9 mesi di età, almeno 20 di contributi, rientrano nelle schiera di coloro che possono andare in pensione quelle donne di età non inferiore ai 62anni e 3 mesi nate entro il 30 Settembre del 1951.
Dal 2016 alla fine di dicembre 2017 scatteranno i 65 anni e 3 mesi.
Donne autonome e Gestione Separata, la Riforma Fornero in questo caso prevede un’età di almeno 64 anni e 9 mesi, un anno in più rispetto alle precedenti norme, ai quali si aggiungerà un anno in più dal 2016 a fine 2017.

Uomini dipendenti privati Pensioni nel 2014 i dipendenti privati andranno in pensione a 66 anni e tre mesi come i pensionati di quest’anno. A partire dal 2016 aumenterà l’età pensionabile.
Nel settore pubblico restano per tutto il 2014 e 2015 i requisiti del 2013 ovvero 66 anni e tre mesi, che aumenterà nel 2016.

La Pensione Anticipata Riforma Fornero nel 2014 prevede che possano andare in pensione tutti coloro che hanno almeno 42 anni e 6 mesi di contributi, un mese in più rispetto a quest’anno, le donne invece potranno lasciare il lavoro con 41 anni e 6 mesi di contributi versati, il numero dei mesi aumenterà nel 2016.

Si libererà mai qualche posto per i Giovani? Ma soprattutto tutti i lavori possono essere fatti fino a questa età?

Condividi