Pisa: 20enne stuprata su un treno, la violenza ripresa dalle telecamere

324

Una ragazza di 20 anni è stata aggredita e violentata nel pomeriggio di sabato 11 luglio mentre si trovava su un treno regionale che da Livorno porta a Pisa. La giovane, salendo sul treno, era andata a sedersi in uno scompartimento praticamente vuoto. C’era infatti solo quello che sarebbe stato il suo aggressore. A distanza di una settimana la polizia di Pisa ha arrestato il presunto responsabile della violenza: il giovane fermato è un ventenne extracomunitario in possesso di regolare permesso di soggiorno e senza precedenti penali.

Il ragazzo si è avvicinato alla sua vittima poco dopo averla vista salire sul treno. Si è prima seduto accanto a lei e poi, quando la giovane si è alzata per allontanarsi, lui l’ha raggiunta e molestata. Poi è andato via indisturbato mentre la vittima ha subito denunciato quanto accaduto al capotreno. Personale della Sezione Polfer di Pisa è intervenuta, dopo la segnalazione del capotreno, presso il binario dove era in sosta il treno regionale proveniente da Livorno e – si spiega in una nota – grazie alle preziosi informazioni fornite dalla vittima, all’intervento immediato del personale Polfer, al sistema di video-sorveglianza presente all’interno del treno e agli elementi raccolti dagli investigatori della Squadra mobile è stato possibile arrestare il presunto aggressore.

L’aggressore incastrato dalle telecamere – La dirigente della squadra mobile pisana, Rita Sverdigliozzi, ha sottolineato “l’apporto prezioso fornito dal sistema di video-sorveglianza all’interno dei vagoni, che rappresenta una strategia capace di incrementare il senso di sicurezza dei cittadini”. Le telecamere presenti sul treno hanno ripreso l’aggressione subita dalla giovane: dalle immagini si vede la ragazza che si va a sedere e subito dopo l’aggressore che si avvicina a lei e tenta un approccio. Un approccio sempre più violento che presto si trasforma in uno stupro. L’aggressore, dopo la violenza, sarebbe stato individuato ancora sul treno: si era nascosto in una toilette.

Condividi