Ravello, Strangolata e messa in una cassapanca dalla padrona di casa

223

Gli inquirenti lavorano per fare chiarezza sull’omicidio di una donna a Ravello, Patrizia Attruia di 50 anni originaria di Castellammare è stata uccisa iun casa, l’allarme è stato lanciato dal convivente Giuseppe Lima suo coetaneo.

L’uomo rientrando in casa ha trovato il corpo di Patrizia senza vita e chiuso in una vecchia cassa panca. I due vivevano da alcuni mesi in una casa ospitati da una amiche, Vincenza Dipino, la 49enne dopo la morte della madre è rimasta sola ed aveva accettato di aiutare la coppia in difficoltà economica, nessuno dei due, difatti, aveva un lavoro stabile.RAVELLO-OMICIDIO

Ma anche il Sindaco di ravello conferma “Entrambi avevano la stima dei concittadini”. La donna frequentava spesso il bar del posto, ha detta di chi la conosceva, era una bravissima persona, adesso i cittadini di Ravello affermano di essere allibiti da questo omicidio.

I carabinieri, intanto, hanno messo sotto accusa Vincenza Dipino proprietaria dell’abitazione.

Condividi