Roberto Saviano, dichiarazioni shock:”Nelle liste di De Luca c’è Gomorra”

584

Parole molto forti quelle di Roberto Saviano nei riguardi di Vincenzo De Luca e delle sue liste regionali in Campania. “Nel Pd e nelle liste c’è tutto il sistema di Gomorra, indipendentemente se ci sono o meno le volontà dei boss”, sono queste le parole dichiarate dallo scrittore nel corso di un‘intervista effettuata all’Huffington Post.

“Le liste di De Luca non sono affatto liste con nomi nuovi e in nessun caso trasformano il modo di fare politica in Campania. Direi che ricalcano le solite vecchie logiche di clientele. E non c’è niente da fare.E’ sempre stato questo e questo sarà: le liste si fanno su chi è in grado di portare pacchetti di voti. Il Pd nel Sud Italia non ha avuto alcuna intenzione di interrompere una tradizione consolidata”ha dichiarato lo scrittore.

ùAccuse ben precise quelle di Saviano che come sappiamo non le manda di certo a dire, ed infatti parlando dei personaggi inseriti nelle liste di De Luca, lo scrittore continua: “Al di là delle condanne e delle manette che sono altra cosa e mi interessa meno… lì si tratta proprio di opportunità politica. De Luca ha capito che per vincere deve portare clientele, attraverso persone modeste, senza visione e deve togliere le clientele a Caldoro. Ecco: la guerra che si stanno facendo Caldoro e De Luca è tutta qui, sulle clientele, ed è per questo che De Luca ha avuto bisogno di De Mita. Non c’è bisogno di andare in questura per dire che le persone di cui abbiamo parlato, a Casal di Principe e non solo, sono incandidabili se appartieni a un partito che dice, o meglio millanta, di trasformare. Non scherziamo. Ora: De Luca sa benissimo che sono impresentabili e forse, dopo questi articoli, farà la mossa di toglierne qualcuno ma non può fare a meno del voto di scambio”. 

Condividi