Samsung lancia Artik, la sua nuova piattaforma per l’internet delle cose

105

A San Francisco la multinazionale sudcoreana stringe una collaborazione con la società italiana produttrice di schede elettroniche e presenta la sua piattaforma per un’ecosistema di oggetti connessi alla Rete

Dal frigorifero, alla lavatrice, alla lampada del comodino, dalla macchina del caffè all’auto nel garage. Samsung punta a entrare in ogni dispositivo connesso del futuro e, dall’ Internet of Things World di San Francisco annuncia una partnership con l’italiana Arduino, celebre in tutto il mondo per la produzione di schede elettroniche, e presenta la piattaforma Artik, una famiglia di processori che permetteranno di dialogare con dispositivi di ogni tipo.

La piattaforma Artik sarà compatibile con l’ecosistema di Arduino e offrirà a sviluppatori e aziende sia l’hardware che il software necessario per la creazione di apparecchiature dedicate all’Internet delle Cose. Un domani non solo l’intera casa potrà essere connesse e dialogare con il nostro smartphone, ma anche una protesi potrà dialogare con un centro sanitario per migliorarne l’utilizzo.

IL MERCATO IOT. In base alle stime del Politecnico di Milano, il mercato sui cui punta Samsung in Italia vale già 1,55 miliardi di euro e, a livello globale, secondo Data Corp, nei prossimi cinque anni raggiungerà un valore di 3 mila miliardi di dollari.

Condividi