Scegliere il Pediatra

1572

Scegliere il Pediatra- Guida alla Scelta del Pediatra per il nascituro

Scegliere il Pediatra desta spesso preoccupazioni nelle mamme e nei futuri genitori, ecco cosa dovresti sapere per fare la scelta giusta.


Un servizio gratuito– Lo stato italiano garantisce l’assistenza pediatrica gratuita fino ai 12 anni (o 14 se si vuole prolungare la permanenza con il pediatra) a tutti i bambini.
In primis per iniziare l’iter burocratico è necessario inserire il nuovo arrivato nello stato di famiglia presso il comune di residenza, poi bisogna dare un’occhiata alle liste di pediatri convenzionati con la Usl.

Scegliere il pediatra che è più vicino a casa, non scegliete un medico che visita o risiede troppo lontano in caso di emergenza o semplice visita è più agevole avere sempre a portata di mano il pediatra.

Annotare quindi i tre quattro nomi dei medici più vicini.

Telefonare ed informarsi riguardo gli orari di visita a domicilio e in studio. Un pediatra che riceve per appuntamento, a meno che non ci siano emergenze, vi garantirà una maggiore attenzione e disponibilità.

Conoscere il medico di persona, il rapporto con il pediatra deve essere in primis un affidamento fiducioso verso la persona che si occuperà della salute di vostro figlio, la prima impressione in questo caso conta.

Esiste sempre il passaparola, la vostra migliore amica va da un tale che sembra essere il migliore o ne ha trovato uno che non sembra essere il massimo umanamente e professionalmente parlando.

In ogni caso scegliere il pediatra non vuol dire stipulare un patto a vita, potete sempre cambiarlo se non vi soddisfa.

Esiste anche l’opzione di un pediatra a pagamento non convenzionato con la Usl.

Condividi