Sms al posto dei farmaci, come ridurre il dolore durante gli interventi

2081

Uno studio americano ha scoperto che inviare sms e “messaggiare” durante piccoli interventi chirurgici permetterebbe di provare meno dolore e di evitare l’assunzione di farmaci antidolorifici addirittura per l’80%.

La ricerca condotta dalla Cornell University e pubblicata sulla rivista “Pain Medicine” spiega che l’osservazione è stata condotta su novantotto pazienti, ed è emerso infatti che l’azione di “messaggiare” con qualcuno tramite cellulare può significativamente ridurre la necessità di analgesici, ma lo stratagemma è ancora più efficace nel  particolar modo se si comunica con un estraneo.

I pazienti sono stati divisi in quattro gruppi: il primo aveva il compito di intrattenersi con lo smartphone giocando al videogame “Angry Birds”; il secondo gruppo , invece, doveva inviare sms ad un amico o ad un familiare, il terzo avrebbe dovuto mandare messaggi a uno degli studiosi; infine,il quarto era volutamente sprovvisto del cellulare.

Il risultato è stato che il gruppo di volontari che non aveva il cellulare ha avuto bisogno di dosi superiori a quattro rispetto ai gruppi ch potevano messaggiare durante le operazioni; ora lo studio vedrà approfondito un altro aspetto: e cioè anche quale tipo di messaggio è più efficace per contrastare il dolore.

Il cosi tanto condannato cellulare quindi da dannoso, improvvisamente diventa benefico; una teoria che contrasta però le banali problematiche conclamate da tempo in merito ai telefonini; un vero efficace e risolutivo mezzo per combattere il dolore; quanto sia applicabile come supporto in sala operatoria non è stato detto, oppure a breve sapremo anche quel dettaglio, alla fine delle prove nella sala operatoria.

Condividi