Stop alle adozioni per single,la senatrice Puglisi ritira l’emendamento

204

Ritirato l’emendamento che estendeva la possibilità ai single di adottare un minore in affido, emendamento che tra l’altro era stato presentato in Commissione giustizia del Senato.

Al momento, una persona single può richiedere l’affidamento di un bambino,ma soltanto per un periodo limitato e questo emendamento prevedeva la possibilità che questo affido temporaneo potesse trasformarsi in adozione per tutti,dunque sia per le coppie di fatto che per i single che per le coppie sposate. E’stata la senatrice Francesca Puglisi che ha ritirato l’emendamento con il quale proponeva di eguagliare i diritti dei minori affidati a single a quelli dei minori dati in affido a coppie di coniugi.

Stop alle adozioni per single,la senatrice Puglisi ritira l'emendamento

«L’intento di quell’emendamento non era aprire scorciatoie per l’adozione dei single, ma piuttosto equiparare i diritti dei bambini che vanno in affido familiare a single, come già la legge permette di fare, perché l’affido familiare, legato alla disponibilità delle persone, negli ultimi cinque anni è calato del 16%», ha dichiarato la senatrice. “Abbiamo ancora 14mila bambini che vivono in comunità di tipo familiare, che comportano altro genere di attenzione e cura alla crescita di bambini e bambine. Si tratta, quindi, quello  di equiparare i diritti dei bambini che un tribunale e i servizi sociali decidono di dare in affido a un single a quelli dei bambini affidati a famiglie regolarmente sposate. Di questo stiamo parlando: il diritto dei bambini all’integrità della propria storia, all’integrità dei propri affetti. Con il provvedimento in esame, l’affido familiare, continua ad essere un istituto distinto rispetto a quello dell’adozione», ha aggiunto la senatrice. 

Condividi