Texas, attacco terroristico al concorso di vignette su Maometto

581

Sparatoria nella serata di ieri a Garland ovvero un sobborgo di Dallas in Texas, nel corso di una mostra di vignette su Maometto nel Curtis Culwel Center dove due uomini hanno aperto il fuoco seminando il panico tra la folla presente e provocando inevitabilmente la risposta degli agenti di polizia presenti nella zona.

I poliziotti, come prevedibile hanno aperto il fuoco uccidendo proprio gli attentatori dei quali non sono state fornite informazioni circa l’identità anche se si ipotizza che possano appartenere all’Isis. Solo più tardi gli attentatori sono stati riconosciuti in Elton Simpson e Nadir Soofi; il primo è un cittadino americano dell‘Arizona, residente a Phoenix, una vecchia conoscenza dell’FBI già indagato per terrorismo ed il secondo attentatore sarebbe Nadir ovvero il coinquilino di Simpson.

Sembra che i due uomini abbiano raggiunto la sede dell’evento in auto e poco dopo abbiano aperto il fuoco direttamente dal parcheggio vicino l’edificio colpendo un addetto alla sicurezza disarmato. Come già anticipato la polizia avrebbe aperto il fuoco colpendo i due attentatori, uccidendolo e ferendo tra l’altro anche il terzo attentatore. Proprio quest’ultimo sarebbe stato poi colpito da altri colpi di pistola, durante il suo tentativo di fuga.Nel luogo, come anticipato era in corso una competizione per la migliore vignetta raffigurante il profeta Maometto con un premio in palio da 10 mila dollari,organizzata dalla American Freedom Defense Initiative, ovvero un’associazione con base a New York. Poco dopo la sparatoria su Twitter un sostenitore e combattente dell‘Isis ha dichiarato che la sparatoria è stata eseguita da due sostenitori dello Stato islamico.

Condividi