Torino Juventus, arriva la conferma: la bomba carta lanciata dai tifosi bianconeri

1037

Ancora caos intorno alla partita di calcio che si è disputata domenica alle ore 15.00 tra Torino e Juventus che ha visto la prima uscirne vittoriosa sulla seconda per due reti ad una. In realtà avrebbe dovuto essere un derby come tutti gli altri ma in realtà non lo è stato, a causa di alcuni scontri ed episodi sconcertanti avvenuti sia fuori che dentro lo stadio.

Nel corso della partita si è assistito ad un lancio di una bomba carta lanciata poi così alla cieca su un gruppo di persone, un folle gesto che ha provocato tra l’altro parecchi feriti. L’ordigno è stato praticamente lanciato in curva Primavera il settore che ospita i supporter granata e che tra l’altro come anticipato ha ferito 10 persone che sono state immediatamente trasportate in ospedale. Per fortuna nessun ferito grave ma sicuramente si è trattato soltanto di fortuna visto che un’ordigno del genere avrebbe sicuramente potuto provocare una vera e propria tragedia.

Difficile capire in quel momento da dove provenisse in realtà tale bomba ma grazie alle immagini riprese dalle telecamere dell’impianto è stato possibile chiarire da dove la bomba è stata lanciata, ovvero dalla tifoseria bianconera. La conferma arriva dalla stessa Polizia che intorno alle ore 17.50 di ieri ha precisato che la bomba carta proveniva dal settore dove erano presenti i tifosi bianconeri. A tal riguardo il procuratore capo di Torino, Armando Spataro ha dichiarato:”Sugli incidenti accaduti nel corso del derby di Torino non vi è alcuna divergenza investigativa con la Questura di Torino. Le indagini sono in corso, senza scartare alcuna ipotesi, come sempre, di intesa e comune accordo tra i due uffici”. 

Condividi