TUC tassa sugli immobili:cos’è e come funziona

1088

Tuc Tassa sugli Immobili- Dopo TRISE, TARI, TASI ora è il turno del TUC.

Tuc Tassa sugli Immobili cos’è e come funziona? Non stiamo parlando dello snack famoso ma di una nuova tassa sugli immobili.

Controlla se nel tuo Comune si Paga l’IMU


Il TUC (acronimo di Tributo Unico Comunale) dovrebbe andare a sostituire l’IMU dal 1 gennaio ma si discosta dalla TASI e non riguarderà l’abitazione principale.
L’emendamento voluto dal PDL e dal relatore D’Alì prova a riscrivere dalle fondamenta la tassazione immobiliare. Infatti il TUC oltre al fatto che non riguarderà le abitazioni principali, reintroduce l’esenzione anche per i terreni agricoli e i fabbricati rurali ed è stato proposto il pagamento in 3 versamenti: 16 aprile, metà agosto e fine anno entro il 16 dicembre.

Il Tuc unisce due tipi di imposte, quella sul reddito delle persone fisiche e le addizionali per redditi fondiari di beni non locati, più la vecchia Imu (tassa comunale sugli immobili), ed include i costi di gestione dei servizi indivisibili.

A differenza della TASI il nuovo tributo avrà un’aliquota massima del 10,6 per mille da applicare su immobili e servizi indivisibili.

Il dibattito però è acceso per una questione non da poco: si propone nell’emendamento di trovare le coperture delle minori entrate dovute al TUC dalla vendita delle concessioni balneari. Dura la replica del viceministro dell’economia Stefano Fassina: “Bisogna fare molta attenzione per quanto riguarda l’alienazione del demanio marittimo perché non è in linea con il programma del governo.Non mi pare che sia nell’interesse del Paese oggi alienare il patrimonio marittimo”.

Condividi