Tutti i Problemi Delle Adozioni Internazionali

954

Problemi delle Adozioni Internazionali – tutti i disagi degli italiani che decidono di  intraprendere questa pratica.


Sono moltissime le coppie che non possono avere figli e che allora prendono la decisione di adottare un bimbo dall’estero per donare la stabilità di una famiglia ai bimbi stranieri che sono costretti a situazioni di vita precarie, ma purtroppo sono tanti i Problemi delle Adozioni Internazionali.

A causa di vari disagi, infatti, molte coppie hanno rinunciato alla soddisfazione che porta l’adozione di un bambino straniero, così nel 2012 si è verificato un calo delle Adozioni Internazionali pari al 22,8% rispetto al 2011.

Probabilmente questo calo è motivato dai Problemi delle Adozioni Internazionali tra cui costi troppo elevati ed eccessivi tempi di attesa.

Altri Rroblemi delle Adozioni Internazionali sono i requisiti, infatti le coppie che decidono di adottare un bimbo straniero devono essere sposate da minimo 3 anni o se gli anni sono inferiori, gli aspiranti genitori devono aver convissuto stabilmente antecedentemente al matrimonio sempre per un minimo di tre anni.

Inoltre, la coppia non deve essere stata separata nei tre anni precedenti alla richiesta e deve avere un’eta che superi dai 18 ai 45 anni l’età del bimbo da adottare.

La domanda di disponibilità all’Adozione Internazionale deve essere presentata da parte delle coppie che vogliono intraprenderla al tribunale dei minorenni competente per residenza, per chiedere che venga affermata la loro idoneità ad adottare un bimbo straniero.

In questo modo, le coppie vengono monitorate e sottoposte alle dovute verifiche di quanto dichiarato, per arrivare ad una relazione da inviare al tribunale dei minorenni. A questo punto, spetta al giudice stabilire se la coppia e idonea o meno all’Adozione Internazionale.

Una volta dichiarata idonea la coppia deve iniziare entro 1 anno la procedura per l’Adozione Internazionale, stabilendo rapporti con gli enti autorizzati per l’Adozione dalla Commissione.

Questo ente, poi, deve aprire le pratiche per procedere all’Adozione Internazionale, per arrivare ad un periodo di affidamento preadottivo che precede la reale adozione.

Dunque, tra i Problemi delle Adozioni  Internazionali, anche un iter burocratico lungo da seguire, per tutelare i bimbi che arrivano in Italia, i quali hanno bisogno di molta stabilità e di tanto amore.

Condividi