Unioni civili ed Adozioni approvato il ddl, ecco cosa prevede

251

Nella giornata di ieri è stato approvato dalla Commissione Giustizia del Senato, il ddl sulle Unioni Civili, presentato dalla relatrice Monica Cirinnà, un testo molto importante che unifica i testi presentati sul punto negli ultimi due anni.

“L’approvazione del testo base da parte della commissione Giustizia con un’ampia maggioranza è un buon risultato ed il segno che il Parlamento è in grado di lavorare proficuamente su questioni delicate ed importanti come i diritti civili”, ha dichiarato la stessa Cirinnà.Ma vediamo quelli che sono i punti principali del ddl sulle Unioni Civili a cominciare dalle adozioni ed a tal riguardo il testo estende alle unioni civili quella che viene definita la stepchild adoption, ovvero l’adozione del bambino che vive in una coppia dello stesso sesso, ma che risulta essere figlio biologico di uno solo dei due.

Unioni civili ed Adozioni approvato il ddl, ecco cosa prevede

Importante passo avanti anche per la costituzione dell’unione civile, ed infatti il ddl prevede che sarà possibile sottoscriverla di fronte ad un ufficiale di stato civile, alla presenza di due testimoni e verrà iscritta in un registro comunale. L’unione verrà poi certificata da un documento che attesti la costituzione dell’unione appunto ed inoltre è importante che questa contenga, i dati anagrafici, il regime patrimoniale, la residenza.Importante anche sottolineare che si potrà scegliere uno dei due cognomi o decidere di adottare entrambi i cognomi. Novità anche per le convivenze di fatto, e nello specifico vengono riconosciuti alcuni diritti base alle coppie etero e omosessuali come il subentro nel contratto d’affitto, assistenza in ospedale, mantenimento temporaneo dell’ex partner in difficoltà ed inoltre sarà possibile regolare i rapporti patrimoniali attraverso dei veri e propri contratti di convivenza di fronte ad un notaio. 

Condividi