Eutanasia: Damiana ha scelto di Morire in Svizzera

2018

Video Intervista di Damiana, la donna malata che ha scelto l’Eutanasia

Damiana aveva 68 anni e nel 2000 aveva ricevuto una triste diagnosi: sclerosi multipla.


La sclerosi multipla è una malattia degenerativa e invalidante, Damiana ha scelto di non finire i suoi giorni in un letto, non voleva restare paralizzata in un corpo che non era più suo, che non poteva più gestire.
Ha scelto in maniera lucida, senza pressioni esterne. Si è trattato di dignità personale che secondo la donna va oltre l’assistenza totale che ipoteticamente avrebbe potuto ricevere se avesse voluto, la dignità personale non si sposa con il vegetare a letto, perchè il non potersi muovere, il dover dipendere dagli altri non è accettabile per una persona che è stata sempre abituata a fare tutto da sola.
A raccontare la sua storia è RadioRadicale che ha intervistato la donna poco prima che partisse per trovare pace grazie al suicido assistito in Svizzera. Il video toccante dell’intervista a Damiana fa riflettere sul diritto di vita e di morte e sul concetto di vita: cos’è la vita? Quando la vita è davvero vita? “La vita è godere di quello che c’è” spiega la donna.

Damiana è morta il 4 Settembre in Svizzera. L’eutanasia in questo paese è praticata a pagamento, l’iter prevede un ricovero e ben tre visiti in giorni diversi per sincerarsi della reale intenzione e determinazione a morire. Il costo dell’Eutanasia è stato di 10.000 euro.

Condividi