Web a misura di mamme, l’80% si definisce digital

1220

Delle vere «e-shoppaholic». Le scelte delle smart mum all’interno del settore Baby&Kids riguardano soprattutto il comparto abbigliamento. L’abbigliamento kids over 5 anni e l’abbigliamento kids per bambini da 2 a 4 anni guidano la top 3 degli acquisti. Seguono le calzature, regalo sempre apprezzatissimo per i più piccoli.

Ed è la quotidianità a farla da padrone: oltre l’83% del campione acquista prodotti Baby&Kids online per la vita di tutti i giorni. Una buona parte il 17%, sceglie l’e-commerce appositamente per acquisti in concomitanza di occasioni speciali, come compleanni, nascite o cerimonie. L’analisi Privalia fa luce anche su un’altra tendenza: la centralità del marchio e la fiducia riposta in esso.

Le mamme intervistate affermano nel 65% dei casi di acquistare esattamente gli stessi marchi per se stesse e per i propri figli, soprattutto quando si parla di abbigliamento. Nel paese del prêt-à-porter e del Made in Italy, l’attenzione allo stile rimane pertanto un trend.

Non solo per le mamme stesse, ma anche per i più piccoli: il 50% delle intervistate dà un alto valore all’etichetta di essere alla moda, anche per il comparto Baby&Kids. Si prediligono le prime ore del mattino, al risveglio, per effettuare gli acquisti per i bambini (30% delle preferenze) o il momento del rientro a casa (25%). Mentre i papà che acquistano per i bimbi – percentuale in aumento – sceglie le ore serali.

Condividi